Coronavirus, Johnson and Johnson sospende gli studi sul vaccino contro il Covid dopo una malattia inspiegabile rintracciata in un volontario. Al soggetto era stato somministrato il farmaco.

Johnson & Johnson sospende momentaneamente gli studi sul vaccino contro il coronavirus. La decisione è stata assunta dopo che in un paziente è stata registrata una malattia inspiegabile. Si tratta di una battuta di arresto per la multinazionale in corsa per la produzione di un vaccino.

Coronavirus, Johnson & Johnson sospende gli studi sul vaccino

La notizia è stata riportata dalla Cnn che ha comunicato che Johnson & Johnson ha momentaneamente interrotto le ricerche e gli studi per la realizzazione di un nuovo vaccino contro il coronavirus.

Alla base della decisione c’è l’insorgere di una malattia inspiegabile in uno dei volontari cui era stato somministrato il farmaco.

Laboratorio vaccino Coronavirus
Laboratorio Coronavirus

La nota della multinazionale. “Eventi avversi, come malattia o incidenti, anche seri rientrano ogni studio clinico”

“Sulla base delle nostre linee guida, la malattia del partecipante ai test clinici è oggetto di valutazione da parte del Consiglio indipendente per il monitoraggio della sicurezza dei dati (Dsmb) e dal nostro personale interno”, recita la nota diramata da Johnson & Johnson. “Eventi avversi, come malattia o incidenti, anche seri rientrano ogni studio clinico, soprattutto se di larga scala“, prosegue la nota della multinazionale.

JnJ evidenzia come su lavori di ricerca su ampia scala problemi di questo tipo non rappresentino situazioni straordinarie.

Si procederà ora con l’analisi del caso in questione per risalire al problema e trovare una soluzione. A quel punto riprenderanno i test sul farmaco.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus cronaca economia johnson and johnson

ultimo aggiornamento: 13-10-2020


Bonomi: “Dati del Pil da guerra”

NaDef, Gualtieri: “Il governo intende adottare un’ampia riforma fiscale”