Se Dybala e Bernardeschi sono praticamente fuori dalla Juventus, per gli altri è una situazione complessa, tranne per Cuadrado.

La situazione che in questo momento tiene banco in casa Juventus è quella dei rinnovi. Deciso il futuro di Paulo Dybala fuori da Torino, anche sé, non si può mai sapere nella vita fino alla prossima firma. L’offerta per l’argentino non è mai partita per il netto rifiuto di modellare la cifra richiesta con bonus presenze. L’altro rinnovo oramai lontanissimo è quello di Federico Bernardeschi che non vuole accettare un ridimensionamento così corposo economicamente e come il dieci bianconero, i bonus di rendimento.

L’esterno ex Fiorentina, però non ha tutte queste offerte, rispetto all’argentino non gode dello stesso appeal. Ci pensa Marotta per Bernardeschi, non è da escludere un tentativo dell’Inter per farlo arrivare alla corte di Simone Inzaghi che lo utilizzerebbe come esterno a tutta fascia. Forse proprio al posto di Perisic in scadenza.

Paulo Dybala
Paulo Dybala

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Gli altri giocatori dei bianconeri

Gli altri giocatori della Juventus in bilico sono: Cuadrado, De Sciglio e Perin. Per il forte esterno colombiano non ci saranno problemi, lui vuole rimanere alla Juventus fino a fine carriera, l’ingaggio non è un problema ma si gioca sugli anni di contratto. La sensazione è che si chiuderà con 2 anni di contratto più uno opzionale.

De Sciglio invece, ritrovata la nazionale, accetterà di scendere di cifra, accettando quindi un contratto più contenuto ma con ancora altri 3 anni in bianconero. Perin deve decidere definitivamente se diventare un secondo portiere, questo dipenderà anche dalla caratura delle offerte che arriveranno per lui come primo portiere, difficilmente potrà giocarsi il posto da titolare a Torino.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 23-03-2022


Il Manchester City a rischio sanzioni, ecco perché

La classifica degli allenatori più pagati al mondo: due italiani nella top 5