La band ucraina che ha vinto l’Eurovision Song Contest ha venduto il suo trofeo. II premio è stato infatti messo all’asta su Facebook.

I Kalush Orchestra, la band ucraina che ha vinto l’Eurovision 2022, hanno venduto il proprio trofeo. Il premio dell’Eurovision Song Contest è un grosso microfono di cristallo dal valore di oltre 800mila euro. Il ricavato è stato destinato all’acquisto di droni per l’esercito ucraino per sostenere la resistenza contro l’attacco russo.

Al contest musicale era assente uno dei componenti della band perché al fronte. I Kalush Orchesta hanno voluto fare qualcosa per sostenere il loro paese. La band, quindi, ha messo all’asta su Facebook il trofeo vinto a Torino nell’edizione del Eurovision 2022. La somma, circa 900mila dollari, che hanno ricavato verrà usata per acquistare tre droni di fabbricazione ucraina PD-2 e una stazione di controllo a terra.

Ad annunciarlo è stato il presentatore televisivo ucraino Serhiy Prytula, che ha tenuto l’asta per la vendita del trofeo. Oltre alla vendita del microfono di cristallo, il leader dei Kalush Orchestra Oleg Psiuk ha annunciato che metterà in palio anche il suo cappellino rosa a secchiello. Il cappellino iconico con cui ha partecipato all’Eurovision sarà messo all’asta con una raccolta fondi. Ad annunciare l’iniziativa, insieme a lui, anche l’attivista e showman Serhii Prytula.

Eurovison 2022
Eurovison 2022

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La raccolta fondi per sostenere l’esercito ucraino

La raccolta fondi andrà alla Serhiy Prytula Charity Foundation un‘organizzazione benefica che sostiene l‘esercito ucraino fondata proprio al famoso presentatore. A vincere il cappellino iconico sarà una tra le persone che hanno fatto una donazione da almeno 5 euro. Tramite questa raccolta fondi, la Kalush Orchestra ha raccolto 370 mila dollari.

A partecipare all’asta sono state circa 31 mila persone da 56 Paesi che hanno acquistato biglietti della “lotteria” da 5 euro per vincere il cappellino rosa. Come scrive il Guardian, l’offerta vincente del trofeo dell’Eurovision è stata dell’exchange di criptovalute Whitebit ed è arrivata nella forma di 500 ethereum. La Kalush Orchestra ha scritto su Facebook ringraziando per il sostegno: “Siete fantastici. Apprezziamo ognuno di voi che ha partecipato a questa asta, un ringraziamento speciale al team Whitebit che ha acquistato il trofeo per 900.000 dollari e ora è il legittimo proprietario del nostro trofeo“.

L’asta si è tenuta in occasione di un concerto di beneficenza a Berlino. I soldi raccolti sono stati devoluti per comprare forniture mediche. Durante lo spettacolo, Psiuk ha invitato le persone a non abituarsi alla guerra: “Dovrebbe rimanere tutti i giorni sulle prime pagine, finché non si arriverà alla pace”, ha affermato il cantante ucraino.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 31-05-2022


Mascherine: ecco cosa cambia a giugno

Zelensky al Consiglio Ue: “Restate uniti, non dividetevi”