La Repubblica – Il Milan mette in vendita i big per convincere l’UEFA

Il Milan disposto a vendere per convincere l’UEFA: i sacrificabili (per necessità) sono i soliti noti…

chiudi

Caricamento Player...

Secondo quanto ipotizzato da La repubblica, il Milan, pur di convincere l’UEFA ad approvare il voluntary agreement presentato in queste ore a Nyon, avrebbe preparato anche la cessione eventuale di qualche top player della rosa per rientrare delle spese e abbattere il tetto salariale. Nulla di nuovo se pensiamo alle parole di Marco Fassone, il quale in tempi non sospetti aveva preventivato la possibilità di lasciar partire qualche pezzo da novanta a giugno nel caso in cui il Milan non dovesse riuscire a ottenere la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

Marco Fassone Walter Mazzarri
Marco Fassone

La novità

La novità è che i rossoneri sarebbero pronti e disposti a ricorrere al mercato in uscita non solo in caso di mancata qualificazione alla Champions League, ma anche nel caso in cui il piano economico del Milan dovesse incontrare difficoltà inaspettate legate però ad altre voci. Tradotto, qualora il mercato asiatico dovesse portare nelle casse di via Aldo Rossi molto meno di quanto preventivato, la società provvederà, qualora fosse necessario, a coprire il gap attraverso i ricavati di una o due cessioni.

I nomi sulla lista

I nomi sulla lista dei possibili partenti in caso di emergenza sono ovviamente quelli di Gianluigi Donnarumma Suso, i due fuoriclasse della rosa di Vincenzo Montella non a caso blindati da una clausola rescissoria elevata ma non proibitiva.