Va all’asta la Supercar Ferrari F40 in California. Recentemente ha subito costosissime modifiche, verniciata grigio.

La Ferrari F40, l’ultima auto uscita da Maranello con l’approvazione da Enzo il Drake, che è stato il desiderio di tanti italiani. All’asta il 20 agosto a Monterey in California arriva un modello fantastico che promette di far scintille.

All’epoca uscirono circa diciannove F40 LM (Le Mans) per il Mondiale IMSA, sebbene sette GT usate per la stagione sportiva Granturismo e altrettante sette prodotte per la BPR Global GT Series rinominate GTE. Oltre i 700 CV, come la vettura che sarà in asta al RM Sotheby’s. Le prime F40 nel 1989, senza il catalizzatore e ovviamente senza sospensioni regolabili, ricevono una colorazione gialla tra il 1993 e 1994.

Logo Ferrari cavallino
Logo Ferrari cavallino

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le modifiche

Nel 1995 la Ferrari gialla F40 viaggiò la Manica ebbe modifiche molto pesanti al motore grazie all’intervento del famoso Michelotto. Il V8 biturbo arrivò fino a 700 CV, potenza per il mondiale Ferrari/Porsche Challenge attuata fino al 1998.

Arrivata nella colorazione grigia con un triplo strato di verniciatura rifacendo praticamente il telaio da zero. Con un prezzo di €123.000, con due sedili anteriori blu elettrico, gli scudetti dipinti rigorosamente a mano, completo upgrade meccanico e di motore da 700 e i 1.000 CV.

L’ultima auto di questo genera ha raggiunto la riguardevole cifra di 5 milioni di euro. Sebbene le F40 con una storia certificata di aver partecipato attivamente a competizioni sono meno di dieci. Il mercato dei collezionisti ama questo tipo di veicoli e ne farà sicuramente uso.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-08-2022


Da Baggio a Vidal fino al mondo del cinema: tutti pazzi per la Panda. La storia di un mito

The Beast, dal lanciagranate ai vetri spessi 13 cm: tutti i segreti dell’auto del Presidente degli Stati Uniti