Carlo Cottarelli: moglie, figli, vita privata e curriculum

Chi è Carlo Cottarelli, il quasi premier chiamato da Sergio Mattarella

Alla scoperta di Carlo Cottarelli: la vita privata e il curriculum dell’uomo scelto da Sergio Mattarella per formare il Governo italiano nel maggio del 2018.

Nome a sorpresa, Carlo Cottarelli è tornato alla ribalta sulla scena politica italiana alla fine di maggio (del 2018 ndr), quando Sergio Mattarella lo ha chiamato al Quirinale per ricoprire il nome di premier dopo il fallimento della trattativa con Giuseppe Conte, candidato del Movimento Cinque Stelle e della Lega.

Carlo Cottarelli: moglie, figli e vita privata

Nato a Cremona nel 1954, Carlo è sposato con Miria Pigato e due figli, un maschio e una femmina. Nicolò, ha 26 anni, è laureato alla prestigiosa Università di  Princeton e lavora a New York, mentre  Elisa, 23 anni, studia in California.

Carlo Cottarelli
Il Prof.Carlo Cottarelli arriva al Quirinale,per l’incontro con il Presidente Sergio Mattarella. (foto di Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Carco Cottarelli: Curriculum vitae

Laureato in Scienze Economiche e Bancarie a Siena, Carlo Cottarelli ha conseguito un Master a Londra (School of Economics) e ha poi iniziato a lavorare nel Servizio Studi della Banca d’Italia  prima di passare al Dipartimento monetario e settore finanziario.

Dopo un’esperienza all’ENI ha lavorato presso il Fondo Monetario Internazionale

Vicedirettore sia del Dipartimento europeo e del Dipartimento Strategia, Politica e Revisione nel 2013 è stato nominato dal Governo italiano Commissario straordinario per la Revisione della Spesa Pubblica, carica che lascerà l’anno successivo per ricoprire la carica di Direttore Esecutivo al Fondo Monetario
Internazionale.

Non c’è dubbio sul fatto che il suo nome non abbia riscontri positivi sul popolo italiano visto che a lui è toccato il non semplice compito di studiare una strategia economica per consentire all’Italia i rientrare nei parametri europei, visti come una condanna da tantissimi cittadini.

Per come è arrivata la sua nomina, non vi è dubbio che il nome di Carlo Cottarelli resterà legato alla storia politica dell’Italia, segnata da passaggi difficili e tumultuosi dopo le oramai famose elezioni del 4 marzo 2018, quelle in cui il volere del popolo ha fatto i conti con una legge elettorale complessa e deficitaria.

ultimo aggiornamento: 28-05-2019

X