Lady Gaga a Oprah Winfrey: “Sono stata violentata e rimasta incinta. Avevo solo 19 anni”.

ROMA – Lady Gaga si è confessata in una trasmissione di Oprah Winfrey. La cantante showgirl ha ammesso di essere stata violentata quando era ancora agli inizi della sua esperienza. “Avevo 19 anni – le parole della donna citata dal Corriere della Serae cercavo di sfondare nel mondo della musica e un produttore mi ha detto togliermi i vestiti, ho risposto di no e mi ha detto che avrebbe bruciato tutta la mia misura […]. Ho sentito un dolore, lo stesso che ho provato quando la persona che mi ha violentata mi ha lasciata incinta in un angolo“.

Lady Gaga sulla violenza

Lady Gaga in questa intervista ha raccontato anche il periodo dopo la violenza: “Io non voglio più vedere la faccia di quella persona […]. Mi sono chiusa in studio per mesi, non riuscivo a sentire il mio corpo. In quel periodo ho avuto un crollo psicotico, ero paranoica“.

Una esperienza che difficilmente la cantante riuscirà a dimenticare: “Il tunnel dell’autolesionismo ti fa stare peggio. Pensi che ti sentirai meglio ma la verità è che non aiuta […]“.

Lady Gaga
Lady Gaga

La confessione di Lady Gaga

Una confessione quella dell’attrice che è stata accolta con molta sorpresa da tutti i suoi fan e dalle persone che la seguono. In questa intervista la cantante ha deciso di ripercorrere quegli anni difficili ma non dire il nome del produttore che ha abusato di lei ormai diversi anni fa.

La showgirl non ha denunciato quanto successo e difficilmente lo farà in futuro. Ha ribadito di non avere intenzione di rivedere il produttore e la vicenda sembra essere ormai definitivamente chiusa. Il suo futuro sarà ancora tra cinema e musica, due passioni che le hanno permesso di superare quel periodo molto complicato per lo stupro.


“I morti per Covid sono almeno il triplo di quelli ufficiali”

Manifestazione S.I. Cobas a Roma, scontri con la polizia nei pressi di Montecitorio