Christine Lagarde al Congresso bancario di Francoforte: “Le strozzature all’offerta globale non possono essere risolte dalla politica monetaria”.

FRANCOFORTE (GERMANIA) – Christine Lagarde al Congresso bancario di Francoforte ha fatto il punto sulla situazione economica europea. “Un rialzo dei tassi d’interesse non dovrebbe avere effetto sullo shock inflazionistico – ha sottolineato la numero uno della Bce riportato dall’Ansama potrebbe colpire i redditi disponibili delle famiglie ponendo un freno alla ripresa […]“.

Come Banca Centrale Europea – ha aggiunto l’economica – dobbiamo esercitare pazienza e persistenza per l’obiettivo di un’inflazione sostenibile intorno al 2%, e l’attuale fiammata dei prezzi del 4% è destinata ad esaurirsi […]“.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Lagarde: “Dopo la pandemia fondamentale la politica monetaria”

Nel suo intervento Christine Lagarde ha sottolineato come “anche dopo la fine dell’emergenza pandemica sarà ancora importante la politica monetaria, e con questa bisogna mettere in campo un’adeguata calibrazione degli acquisti di bond per sostenere la ripresa e un ritorno all’inflazione sostenibile intorno al 2%. Annunceremo le nostre intenzioni su questo nel nome di dicembre […]“.

Christine Lagarde BCE
Christine Lagarde

Gentiloni: “Evitare le tentazioni di ritiri prematuri delle politiche espansive”

Sulla situazione economica è intervenuto anche il commissario Paolo Gentiloni all’assemblea di Confindustria di Firenze. “Abbiamo bisogno di evitare la tentazione di ritiri prematuri delle politiche espansive – ha detto l’ex premier – questa idea può venire dai ritmi di crescita e dall’inflazione, ma si deve continuare questo gioco di spinta della politica monetaria Bce e delle politiche di bilancio della commissione Ue“.

Ho letto le parole della Lagarde – ha aggiunto – e condivido il suo pensiero sul fatto che in questo momento non c’è bisogno di una stretta. Inoltre, per le nostre politiche non è il momento di abbandonare il rilancio, ma di renderle più selettive e mirate“. Una linea comune, quindi, quella di Unione Europa e Bce per cercare di rilanciare il Vecchio Continente dopo la pandemia.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 19-11-2021


Assegno unico per i figli, obbligatorio presentare la domanda. Chi ne ha diritto e come richiederlo

Maestri da sci, i bonus stanziati dalle regioni