L’Institute of the Study of War afferma che è improbabile che gli invasori completino l’accerchiamento della capitale a breve

L’offensiva russa intorno a Kiev sembra essersi in gran parte bloccata, nonostante i regolari bombardamenti delle aree residenziali della capitale, mentre gli invasori tentano di riorganizzarsi e rifornirsi nel nord-ovest e nell’est dell’Ucraina. si potesse ottenere un accerchiamento della capitale entro “24-96 ore” – ma gli eventi degli ultimi giorni gli hanno fatto cambiare opinione.

Lunedì e martedì, gli invasori russi hanno potuto radunare solo attacchi locali che hanno coinvolto poche centinaia di soldati, portando gli esperti a concludere che le forze russe “probabilmente non erano in grado di completare l’accerchiamento di Kiev o riprendere le operazioni offensive mobili nell’Ucraina nord-orientale nel prossimo futuro”. Parte di ciò è dovuto a una vivace resistenza delle forze ucraine, che sono riuscite a impedire l’avanzata russa su entrambi i lati della capitale fino alla periferia oltre la città.

guerra in Ucraina palazzo distrutto
Guerra in Ucraina palazzo distrutto

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Si prospetta un assedio della città nei prossimi giorni?

Questa situazione potrebbe offrire una tregua, ma se la guerra continua si profila un periodo critico con il rischio di arrivare a fronteggiare una battaglia “porta a porta”. La domanda è se le forze russe completeranno l’accerchiamento di Kiev e inizieranno quello che potrebbe essere un terribile assedio della città, che prima dell’inizio della guerra aveva una popolazione di circa 3 milioni di persone.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-03-2022


Terremoto nel Napoletano: tanta paura, ma nessun danno

Guasto ai computer sui treni Alta Velocità: disagi sulla Napoli-Milano