La lettera dell’Ue sul Mes: “Strumento innocuo per i Governi”.

BRUXELLES (BELGIO) – “Strumento innocuo per i Governi, pensato solo per aiutarli a gestire l’emergenza coronavirus“. Così l’Ue ha definito il Mes in una lettera, citata dall’Ansa.

La missiva, firmata da Centeno, Dombrovskis e Gentiloni, è stata redatta per ribadire che in caso di ricorso al Fondo Salva Stati nessuno Stato avrà il commissariamento dei conti pubblici. Un chiarimento arrivato alla vigilia del nuovo Eurogruppo e poche ore dopo la chiamata tra il premier Conte e Ursula von der Leyen sul Recovery Fund.

Le Borse Ue positive in attesa dell’Eurogruppo

Mentre Bruxelles si prepara ad un nuovo appuntamento chiave per il futuro dell’Ue, la Borsa continua il suo cammino incerto. La seduta di giovedì 7 maggio 2020 è stata positiva per gli indici europei con Milano che ha concluso la sessione con un progresso di +0,5%. Piazza Affari è stata la peggiore del Vecchio Continente visto che Parigi (+1,4%), Francoforte (+1,44%) e Londra (+1,54%) hanno registrato un positivo maggiore.

Giornata positiva anche negli Stati Uniti. S&P500 ha avuto una crescita dell’1,4%. Sui livelli di questo indice anche il Dow Jones (+1,1%) e il Nasdaq (+1%). Riapre Tokyo con un progresso di +0,28% mentre Hong Kong (-0,5%) e Shanghai (-0,29%) hanno chiuso in negativo. Invariata Seul.

Wall Street
fonte foto https://twitter.com/metfond

Spread stabile, petrolio in recupero

Seduta quasi piatta per lo spread che al termine della giornata ha chiuso a 247 punti base con il decennale che è sceso a 1,91%. In recupero, invece, il petrolio che recupera un po’ il terreno perso nei giorni scorsi. Il Wti, con scadenza a giugno, ha registrato un progresso del 9,30% a 26,22 dollari al barile.

L’euro ha chiuso la seduta a 1,0796 dollari e a 114,72. Dollaro/yen vicino ai minimi da quasi due mesi a 106,28.

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.


Regolarizzazione migranti presente in bozza dl maggio. Salvini: “Scenderemo in piazza”

Lagarde replica alla Corte Costituzionale tedesca: “Bce agisce indisturbata”. Corte Ue: “Nostre sentenze vincolanti”