Libia, le forze di Haftar sfondano a sud di Tripoli

Le truppe del generale Haftar sfondano il fronte a sud di Tripoli e conquistano el Azizia, a soli cinquanta chilometri dalla capitale.

Libia, Haftar sfonda a sud di Tripoli tensione altissima. Non sono serviti gli appelli dell’Unione europea e della comunità internazionale per spingere Haftar a fermare la sua avanzata armata che sta creando una vera e propria emergenza umanitaria e sta alimentando i rischi di un conflitto armato che potrebbe superare i confini libici.

Caos in Libia, Haftar sfonda a Sud di Tripoli

Dopo una notte di duri combattimenti, le truppe del Generale Haftar hanno sfondato il fronte nella zona meridionale di Tripoli e si avvicinano ora pericolosamente alla città. Le truppe hanno conquistato el Azizia, distante solo cinquanta chilometri da Tripoli.

I combattimenti si sono spostati nella zona di Suani ben Adem. Lo scopo di Haftar è quello di riuscire a creare una sacca intorno alla città.

Libia
fonte foto https://twitter.com/NamanTarcha

Libia, ultime notizie: Europa in apprensione

La situazione, come confermato da Giuseppe Conte, peggiora con il passare delle ore, non più dei giorni. Le associazioni umanitarie continuano ad aggiornare il bilancio degli sfollati, che rappresentano la prima vera emergenza umanitaria.

I due contendenti in Libia hanno rifiutato al momento una tregua umanitaria e l’Europa continua a lavorare sul piano del dialogo e della diplomazia. Fino a questo momento senza risultati.

Giuseppe Conte ha creato un gabinetto dedicato alla risoluzione della questione libica e nelle ultime ore ha intensificato i contatti con Angela Merkel.

Esclusa al momento l’ipotesi militare per provare a risolvere una situazione delicata che potrebbe avere ripercussioni anche per i paese europei.

ultimo aggiornamento: 13-04-2019

X