Riaperture, il Cts corregge le linee guida: le nuove indicazioni per ristoranti, cerimonie e banchetti. Ma non solo.

Il Cts ha rivisto e corretto le linee guida delle Regioni sulle riaperture modificando le regole per la ripresa delle attività sancita dal decreto riaperture approvato dal governo nel mese di maggio. Le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico riguardano in particolar modo il mondo della ristorazione e delle cerimonie.

Coronavirus
Coronavirus

Il Cts corregge le linee guida delle Regioni per le riaperture: le nuove regole

A riaperture ormai avviate e con l’Italia che viaggia verso la zona Bianca, il Comitato Tecnico Scientifico ha corretto le linee guida delle regioni sulla ripresa delle attività, modificando parzialmente le regole per garantire una ripartenza all’insegna della sicurezza.

Riaperture, le regole per i ristoranti

Per quanto riguarda i ristoranti, si dovrà indicare la capienza massima alla luce delle dimensioni del locali, ai volumi di spazio e al ricambio d’aria possibile all’interno. Salta il numero massimo di persone che possono sedere allo stesso tavolo. Nelle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico non ci sono indicazioni a riguardo. Resta l’obbligo di indossare la mascherina, che potrà essere tolta ovviamente quando si mangia e quando si beve.

Le cerimonie e i banchetti

Uno dei punti delicati dell’ultimo decreto era quello relativo alla ripresa dei banchetti dopo le cerimonie. Il Cts consiglia di consentire la partecipazione solo alle persone in possesso di almeno uno dei requisiti del green pass (vaccino, guarigione del Covid o tampone con esito negativo).

Gli spogliatoi

Niente doccia negli spogliatoi di piscine, palestre e centri benessere. Inoltre negli spogliatoi non è consentito consumare cibi.

Il green pass

Il Cts suggerisce di ricorrere al green pass in tutti i locali e le attività a riempimento fino ad esaurimento posto e per i lavoratori che non possono garantire il mantenimento della distanza di sicurezza.

Coronavirus
Coronavirus

Italia verso la zona Bianca

Entro la fine del mese di giugno, stando alle previsioni in base ai dati, molte regioni italiane dovrebbero passare in zona Bianca. Le prime Regioni dovrebbero raggiungere il traguardo già dopo il monitoraggio del 28 maggio. Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna sono le prima candidate.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 26-05-2021


Concertone, la Rai querela Fedez per diffamazione aggravata. Il rapper, “Vigliaccheria di Stato”. E invia una mail con l’emoticon del pagliaccio

California, sparatoria a San Jose: ci sono vittime. Morto l’aggressore