Il presidente Zelensky ha annunciato i risultati della controffensiva delle truppe ucraine.

Dall’inizio di settembre l’esercito ucraino avrebbe ripreso già oltre mille chilometri quadrati di territorio alla Russia nella sua controffensiva nella regione di Kharkiv. Lo ha annunciato il presidente Zelensky: “Nell’ambito delle operazioni di difesa in corso, i nostri eroi hanno già liberato decine di insediamenti. In totale, dal primo settembre sono stati liberati più di mille chilometri quadrati del nostro territorio” ha dichiarato il numero uno di Kiev.

Inoltre, il ministro della giustizia ucraino ha annunciato anche che chiederà alla Russia più di 300 miliardi di euro per risarcimento di danni causate dalle truppe russe all’Ucraina. Il ministro ha dichiarato l’obiettivo di Kiev di chiedere un meccanismo internazionale di indennizzi da richiedere all’assemblea generale delle Nazioni Unite.

Volodymyr Zelensky
Volodymyr Zelensky

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Kiev chiede un risarcimento

Vogliamo un risarcimento per tutti i danni che la Russia ha causato in Ucraina attraverso la sua guerra di aggressione. I danni diretti causati dalla distruzione di infrastrutture, edifici residenziali o industrie ammontano attualmente a oltre 300 miliardi di euro”, ha dichiarato. Il ministero della Giustizia ucraino ha anche individuato “danni ambientali” e “danni personali inflitti alle vittime di guerra”, che ha definito incalcolabili.

Kiev chiede che questi fondi vengano dai beni e dalle riserve congelate dai paesi del G7 e che le riserve di società statali russe confluiscano in un fondo di risarcimento così come i conti degli oligarchi e dei loro beni sequestrati.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 09-09-2022


Elisabetta II: le reazioni dei leader del mondo

La Corea del Nord si autoproclama potenza atomica: «Approvato l’attacco nucleare preventivo»