Luigi Di Maio contro gli alleati di governo: "Leggo troppi annunci"

Troppi annunci e ancora pochi fatti, Di Maio bacchetta gli alleati di governo

Luigi Di Maio contro gli alleati di governo: “Leggo troppi annunci sui giornali. Prima facciamo le cose e poi annunciamole”

Intervenuto ai microfoni dei giornalisti a margine della visita alla Novamont di Terni, Luigi Di Maio ha criticato gli alleati di governo, accusati di fare troppi annunci (al momento vani). Il leader pentastellato ha voluto scrollarsi di dosso l’etichetta di governo degli annunci e delle promesse vane.

Luigi Di Maio contro gli alleati di governo, “Sui giornali leggo troppi annunci”

“Stamattina, come tante altre volte, sui giornali leggo troppi annunci. Questo non può essere il governo in cui ogni mattina leggiamo interviste che annunciano qualcosa […]. Facciamo e poi diciamolo, vale per tutti gli argomenti. Stiamo lavorando alla legge di bilancio? Scriviamola, diamo ai cittadini i soldi che meritano e poi facciamo tutte le interviste che volete”.

“Ieri era esattamente un mese dal nostro giuramento ma non possiamo pensare che i cittadini siano bombardati ogni giorno di interviste in cui si rincorrono gli annunci”, ha concluso Luigi Di Maio.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

L’avvertimento di Di Maio a Matteo Renzi

Il leader pentastellato sembra fare riferimento soprattutto a Matteo Renzi, il quale, dopo la sua scissione dal Pd e la nascita di Italia Viva, ha iniziato una campagna mediatica combattuta a colpi di interviste sui quotidiani e in televisione. Lo scopo dell’ex premier è ovviamente quello di ritagliare un posto al sole al suo partito, conquistando la fiducia degli elettori, un buon numero di parlamentari e un posto importante al tavolo della maggioranza di governo.

ultimo aggiornamento: 07-10-2019

X