Macchine d’epoca americane: i modelli che hanno fatto la storia

Le macchine d’epoca americane rappresentano un vasto patrimonio di modelli iconici, cui spetta un posto d’onore nella cultura automobilistica mondiale del 20° secolo.

Gli Stati Uniti d’America hanno una lunga tradizione automobilistica. Le Case costruttrici a stelle e strisce sono tra le più note al mondo, a partire dalla Ford, l’azienda che giocò un ruolo decisivo nel processo di ‘motorizzazione’ della nazione. Al fianco della Casa dell’Ovale Blu sono emerse, nel corso del 20° secolo, numerosi marchi concorrenti in grado di ritagliarsi un posto di rilievo all’interno del panorama automobilistico nazionale ed internazionale. Tra questi spiccano Cadillac, Chevrolet, Pontiac, Buick, e Plymouth.

Le auto d’epoca americane

Quando si parla di auto d’epoca made in USA si pensa spesso a modelli immediatamente riconoscibili, caratterizzati da una linea estetica molto diversa dalle vetture europee coeve e da motori particolarmente potenti, grazie alla grossa cilindrata ed all’elevato numero di cavalli.

I modelli risalenti agli anni Cinquanta riflettono in pieno il clima ottimistico scaturito dalla crescita economica. Si tratta per lo più di enormi berline a due o quattro porte, caratterizzate da superfici anteriori tondeggianti, ampie calandre con abbondanti finiture cromate. In generale, la carrozzeria tre volumi spiccava per l’abitacolo non particolarmente accogliente (malgrado la vettura in sé potesse superare i cinque metri di lunghezza), ‘sacrificato’ a favore di un lungo cofano anteriore – in grado di accogliere la potente unità di trazione – e della ‘coda’ che ospitava il bagagliaio. In molti modelli lo sbalzo posteriore è piuttosto pronunciato e il retro sfoggia un profilo a forma di pinna (ne sono un esempio la Dodge Coronet o la Chevrolet Belair). Nel novero delle auto americane più rappresentative degli anni Cinquanta vanno sicuramente citati i seguenti modelli:

  • Ford Thunderbird
  • Chevrolet Corvette
  • Cadillac Eldorado
  • Chrysler New Yorker
  • Dodge Coronet
  • Pontiac Bonneville
  • DeSoto Firedome
  • Cadillac Serie 70
  • Ford Fairlane
  • Buick Century
  • Chrysler 300C
  • Chevrolet Belair
  • Buick Special

Le macchine d’epoca americane anni 60 testimoniano il graduale passaggio ad un’impostazione meno ‘barocca’ e più lineare, senza rinunciare a motori potenti e di grossa cilindrata: non è un caso che, proprio in questo decennio, facciano la propria comparsa sulla scena automobilistica statunitense le cosiddette ‘muscle car‘. Appartengono a questa particolare categoria sia la Ford Mustang che la Dodge Charger (il ‘Generale Lee‘ della serie TV “Hazzard“), due modelli di fine decennio che faranno da apripista per quello che sarà lo stile predominante del periodo successivo (soprattutto per le coupé a due porte). Alle già citate Mustang e Charger, tra le macchine americane d’epoca più iconiche degli anni Sessanta vanno citate:

  • Corvette Sting Ray
  • Pontiac GTO
  • Ford Galaxie 500
  • Ford Falcon
  • Mercury Cougar
  • Plymouth Barracuda
  • Oldsmobile Starfire
  • Shelby GT500
  • Corvair Monza
  • Chevrolet Camaro
  • Buick Skylark
Macchine D'Epoca Americane
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/dmentd1/14261395048

Gli anni Settanta e Ottanta

Negli anni Settanta le muscle car escono gradualmente di scena, colpite sia dalla doppia crisi petrolifera sia dalle norme sempre più stringenti in materia di emissioni inquinanti. Ciononostante, il decennio testimonia una grande abbondanza di modelli di auto mastodontici, che riprendono la linea delle grandi berline degli anni Cinquanta rielaborandole secondo uno stile più solido e squadrato. Restano le grandi dimensioni abbinate ad abitacoli relativamente modesti, anche per i modelli con carrozzeria coupé due porte.

Ci furono anche alcuni modelli che imboccarono la direzione opposta, come ad esempio la AMC Pacer, una berlina di dimensioni più ‘europee’ che si collocava nello stesso segmento di numerosi modelli di importazione (in primis il Maggiolino Volkswagen e la Honda Accord).

I modelli che più conservano lo spirito muscolare della fine del decennio precedente sono la Ford Gran Torino (il modello reso celebre dalla serie tv “Stursky e Hutch“), la Buik Riviera, la Cadillac Eldorado (prodotta anche in versione cabrio), le Chevrolet Monte Carlo e Nova, la Cadillac Seville, la Lincoln Continental Mark IV e la Plymouth Cuda.

Gli anni Ottanta sono un decennio segnato dalla ripresa economica. Il ritrovato benessere si riflette anche nel settore automobilistico americano dove i grandi marchi devono sgomitare con la crescente concorrenza dei modelli di importazione. Alcune Case conservano i grandi volumi squadrati degli anni Settanta, altri esplorano impostazioni stilistiche più armoniose, che anticipano il gusto degli anni a seguire. Nel frattempo, viene inaugurato anche il segmento degli Sport Utility Vehicle (SUV), grandi e capienti vetture adatte anche alla guida off-road.

Per quanto concerne questo decennio, tra i modelli di auto americane spiccano:

  • Lincoln Town Car
  • Ford Crown Victoria
  • Mercury Grand Marquis
  • Dodge 400
  • Plymouth Reliant
  • Chrysler LeBaron
  • Dodge Aries
  • Buick Regal
  • Pontiac Grand Prix

Una menzione d’onore va riservata alla De Lorean DMC-12, l’unico modello prodotto dalla Casa fondata da John DeLorean. Questa berlina, resa celebre dalla saga cinematografica di ‘Ritorno al Futuro‘ risale al 1980 e fu il risultato di un’ampia collaborazione tra la DMC e varie Case costruttrici europee (Volvo, Renault, Peugeot e Lotus) per lo sviluppo del motore e della carrozzeria. La fama del grande schermo e le caratteristiche portiere ad ‘ali di gabbiano’ non bastarono alla De Lorean per evitare una brusca interruzione della produzione già nel 1982.

Macchine d’epoca americane in vendita in Italia

Anche in Italia è possibile trovare in vendita macchine d’epoca americane usate. Fisiologicamente, è più facile imbattersi in un modello relativamente recente (degli anni Settanta o successivo) anziché in un esemplare più datato. Alcuni marchi sono più diffusi di altri ma, in generale, non mancano le occasioni per appassionati ed intenditori.

Per quanto riguarda i prezzi delle macchine d’epoca americane, essi dipendono per lo più dalle condizioni in cui si trova l’auto. Un modello sottoposto ad un restauro conservativo professionale può costare diverse decine di migliaia di euro: difficilmente si trova un modello già restaurato a meno di 12.000 euro.

Effettuando una ricerca tramite i siti specializzati nella vendita di auto usate, si può constatare come molte dei marchi citati sin qui siano reperibili anche in Italia: poche le Pontiac (e ancor meno le Buik), più diffuse le Cadillac (un centinaio), rarissime le Plymouth mentre le Dodge considerabili d’epoca sono meno di una cinquantina. I prezzi, per un esemplare perfettamente restaurato, a prescindere dal chilometraggio, possono superare i 50.000 euro.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/photiste/44800296602

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/dmentd1/14261395048

ultimo aggiornamento: 07-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X