Mafia, diversi arresti tra Milano e Varese: i dettagli dell'operazione

Mafia, arresti tra Milano e Varese: nel mirino della Procura anche Lara Comi

Mafia, arresti in Lombardia e Piemonte. In manette anche il consigliere regionale Altitonante e il candidato FI alle Europee, Pietro Taratella.

MILANO – Maxi-operazione congiunta dei carabinieri di Monza e della Guardia di Finanza di Varese in Piemonte e Lombardia. La DDA di Milano ha emesso un mandato di custodia cautelare per 43 persone, di cui 12 persone in carcere, con l’accusa a vario titolo di associazione di tipo mafioso, corruzione e turbata libertà degli incanti, finalizzati alla spartizione e all’aggiudicazione di appalti pubblici.

L’indagine – che vede 95 persone iscritte sul registro – ha coinvolto ambienti dell’imprenditoria italiana ma anche il mondo degli amministratori pubblici e della politica. Tra i fermati, infatti, risultano anche il consigliere regionale della Lombardia Fabio Altitonante e il vicecoordinatore regionale di Forza Italia, Pietro Tatarella, uno dei candidati alle prossime Europee. Il filone dell’inchiesta anche Daniele D’Alfonso, imprenditore del settore rifiuti e bonifiche ambientali.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Mafia, operazione congiunta di carabinieri e guardia di finanza

Il blitz dei carabinieri e della guardia di finanza è scattato nelle prime ore di martedì 7 aprile 2019. Fermate 43 persone con l’accusa di associazione per delinquere con l’aggravante mafiosa finalizzata a corruzione, finanziamento illecito ai partiti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, false fatturazioni per operazioni inesistenti, auto riciclaggio e abuso d’ufficio.

I mandati di custodia cautelare, notificati dalla DDA di Milano, sono differenti tra loro. 12 persone sono finite in carcere, 16 ai domiciliari, 3 con obbligo di dimora e 12 con obbligo di firma. L’indagine andrà avanti nelle prossime settimane visto che sul registro degli indagati sono iscritte ben 95 persone.

Mafia, arrestati Altitonante e Tatarella

Gli arresti sono state effettuati nelle province di Milano, Varese, Monza e Brianza, Pavia, Novara, Alessandria, Torino ed Asti. I fermi hanno coinvolto diversi settori come quello dell’imprenditoria, amministrazione pubblica e politica. Il blitz ha portato al fermo di due esponenti di spicco della politica locale di Forza Italia come il consigliere regionale Altitonante e il candidato alle Europee Tatarella.

Indagato Attilio Fontana

Stando a quanto riferito da il Corriere della Sera, il governatore della Lombardia Attilio Fontana è indagato per abuso d’ufficio e sarà presto ascoltato dai Pm per fare luce sulla sua situazione.

Fontana avrebbe sistemato un suo amico e collega non rieletto al Pirellone trovandogli una nuova occupazione.

Lara Comi nel mirino della Procura

Tra le persone che presto potrebbero finire nel registro degli indagati anche l’eurodeputata Lara Comi. I pm starebbero indagando su contratti consulenza ottenuti da una “società riconducibile” alla coordinatrice di Forza Italia di Varese.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it

ultimo aggiornamento: 09-05-2019

X