Una mail razzista di una ditta ai fornitori ha scatenato le polemiche sui social e non solo. La vicenda è stata riportata da Il Giornale di Brescia.

BRESCIA – Una mail razzista a scatenato l’ira sui social e non solo di diverse persone. L’episodio è stato raccontato da Il Giornale di Brescia e si riferisce al 21 giugno 2019 quando un’azienda di Lumezzane ha scritto ai propri fornitori di non mandare corrieri di colore.

Chiediamo tassativamente – si legge nella missiva – pena interruzione di rapporto di fornitura con la vs Società, che non vengano più effettuate consegne utilizzando trasportatori di colori e/o pakistani, indiani o simili“.

Mail razzista in provincia di Brescia, la risposta dei fornitori

La risposta dei fornitori non si è fatta attendere: “Ci dispiace leggere quanto da voi scritto, soprattutto non riusciamo a capirne le motivazioni. In risposta alla segnalazione sulla nazionalità dei nostri operatori, Dtm garantisce la corretta assunzione dei propri collaboratori e sulla regolarità di soggiorno nel nostro Paese. Per tutti, italiani o stranieri, Dtm richiede che essi applichino nel proprio lavoro professionalità, correttezza e tempestività oltre che cortesia. Per questo prendiamo in considerazione unicamente la segnalazione rispetto al difetto di tali ultime caratteristiche in capo ai nostri consegnatari e collaboratori“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Risposta mail razzista
fonte foto https://www.facebook.com/sandro.ruotolo.58

Una vicenda che ha scatenato l’ira sui social con molte persone che hanno duramente criticato il comportamento da parte dell’azienda. La società non ha lasciato nessun commento ufficiale sulla vicenda. Ma non è escluso che le polemiche possano continuare nei prossimi giorni.

Il razzismo in Italia continua a prendere sempre più piede e per questo in futuro non sono esclusi altri casi simili. Con la tensione verso le persone di colore che è sempre alta. E il caso della ditta di Brescia è solamente l’ultimo di una lunga seria destinata a continuare in futuro.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/sandro.ruotolo.58


Bufera Procure, Fuzio lascia. Arrestato il magistrato Longo

Cuneo, 62enne uccide un commerciante e poi si toglie la vita