Spagna, bambino di due anni e mezzo caduto in un pozzo profondo 110 metri

Spagna, bambino di due anni e mezzo caduto in un pozzo profondo centodieci metri. Soccorritori al lavoro senza sosta da ore.

Ore di paura e apprensione in Spagna, dove un bambino è caduto in un pozzo. Si è messa immediatamente in moto la macchina dei soccorsi per provare a estrarre il piccolo di appena due anni e mezzo.

Spagna, bambino di due anni e mezzo caduto in un pozzo di una tenuta familiare

La tragedia è avvenuta a pochi chilometri da Malaga nel pomeriggio del tredici gennaio, quando il bambino di due anni e mezzo, mentre stava giocando, è caduto in un pozzo profondo centodieci metri.

Pozzo
Fonte foto: https://www.facebook.com/piergiorgio.ardu

Il lavoro dei soccorritori. Una corsa contro il tempo per provare a salvare il piccolo

I vigili del fuoco sono al lavoro da ore per provare a trarre in salvo il piccolo. Nella notte tra il 13 e il 14 gennaio i soccorritori hanno provato a localizzare il bambino. Gli uomini dei vigili del fuoco hanno provato a utilizzare anche un robot, fermato però da una frana a settantotto metri di profondità.

Tutta la Spagna con il fiato sospeso e gli occhi puntati sul pozzo nel quale è caduto il bambino di due anni e mezzo

È ormai una corsa contro il tempo, come confermato dai soccorritori che lavorano da ore senza sosta per provare a estrarre il piccolo. Sul posto diverse decine di persone tra Vigili del Fuoco, Protezione Civile, esperti speleologi e volontari che si stanno impegnando per agevolare il lavoro delle autorità in un’impresa che sta tenendo tutta la Spagna con il fiato sospeso.

ultimo aggiornamento: 14-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X