Allerta maltempo in Campania, i cittadini dei comuni di Agropoli e Campania vengono invitati a restare in casa.

Il maltempo ha colpito gran parte del Centro-sud oggi, e per il resto del weekend per molte zone è allerta arancione. La Campania è tra le regioni che ha subìto più danni: decine le richieste di intervento giunte al comando vigili del fuoco, i quali si sono recati sul posto per assicurarsi dello stato delle infrastrutture. Cosa sta succedendo e quali sono le previsioni meteo per le prossime ore?

Alluvione maltempo
Alluvione maltempo

Piogge e allagamenti stanno colpendo il Centro-sud, la zona generalmente più calda d’Italia. La regione a subire più danni è stata la Campania, che nella giornata di oggi ha registrato i disagi maggiori nei comuni di Agropoli e Castellabata, in provincia di Salerno. Qui, sono giunte richieste di intervento ai Vigili del Fuoco, dove ci sono stati crolli e blackout a causa degli allagamenti.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Allagamenti e crolli

Ad Agropoli si è verificato un blackout elettrico legato agli allagamenti, che in alcuni punti hanno raggiunto anche un metro d’acqua. Il sindaco Roberto Mutalipassi invita la cittadinanza a rimanere in casa “e uscire solo in caso di estrema necessità”.

A Napoli, il Museo e Real Bosco di Capodimonte saranno chiusi anche per la giornata di domenica dopo che ieri le forti raffiche di vento hanno provocato il crollo di un frammento di balcone della Reggia. Nessun ferito al momento ma è stato deciso di tenere i cancelli chiusi per 48 ore in via preventiva, e per consentire tutte le verifiche per poter tornare al più presto ad una riapertura del museo in sicurezza.

Allerta meteo fino a lunedì

La Protezione civile della Campania ha prorogato l’allerta meteo per la Regione fino alle 6 di lunedì 21 novembre, ma riducendo il livello di allerta da arancione e giallo. Fino alle 6 di domani, ci sarà invece un’allerta meteo di livello arancione su tutto il territorio regionale, ad esclusione di Alta Irpinia e Sannio e di Tanagro, dove il livello di allerta è invece giallo. A partire dalle 6 di domani mattina e fino alle 6 di lunedì 21 novembre si passa ad una allerta di livello giallo sull’intero territorio regionale.

La protezione civile della Campania invita “i sindaci alla massima attenzione, con l’attivazione dei Centri operativi comunali e l’attuazione di tutte le norme previste dai piani di Protezione civile per la prevenzione e mitigazione dei rischi connessi al dissesto idrogeologico”, e “le autorità competenti a valutare il rischio sul territorio di propria competenza adottando le dovute misure di messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini”. Per la giornata di domani si raccomanda attenzione ai fenomeni di dissesto idrogeologico che potrebbero manifestarsi anche in assenza di precipitazioni per effetto della saturazione dei suoli.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-11-2022


Ucraina, Russia accusata per aver utilizzato mine anti-uomo

Sunak incontra Zelensky: “50 milioni di sterline in aiuti”