Maltempo in Italia, violenti temporali in Calabria. Numerosi danni in provincia Cosenza e Catanzaro.

ROMA – Nuova ondata di maltempo in Italia. Messo alle spalle il forte caldo, violenti temporali nella giornata di giovedì 26 agosto 2021 hanno colpito la Calabria. La situazione più critica, riportata da La Repubblica, è stata registrata in provincia di Cosenza e Catanzaro dove ci sono stati diversi danni.

A Falerna una tromba d’aria ha distrutto gazebo e dehors oltre che portato via i tetti di alcuni stabilimenti balneari. Vento che ha provocato danni alle vetrate dei negozi. Un albero è caduto su un’auto, ma fortunatamente il conducente non era all’interno della vettura al momento dell’impatto. Diversi danni ma nessun ferito secondo le autorità locali.

Danni anche in provincia di Cosenza

Situazione molto critica anche in provincia di Cosenza. Paola e Scalea hanno dovuto fare i conti con un forte vento che ha portato diversi danni agli stabilimenti balneari. La pioggia, invece, ha provocato allegamenti, ma non ci sono feriti. Il quadro, almeno nel pomeriggio, sembra essere in miglioramento. Si tratta di un breve ritorno dell’estate visto che già da venerdì dovrebbero ritornare le piogge.

Un primo assaggio dell’autunno dopo un forte caldo che ha provocato sicuramente diversi problemi con i suoi incendi. Ma nei prossimi giorni le temperature potrebbero tornare a salire per consentire all’estate di salutare.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco

Esonda il fiume ad Atrani (Salerno)

Una bomba d’acqua ha sorpreso anche la città di Atrani (in provincia di Salerno). Il fiume ha esondato e sono in corso tutti gli accertamenti del caso per la verifica dei danni.

Temperature destinate ad abbassarsi

Un ultimo weekend di agosto instabile. Le temperature sembrano essere tornate nella media in quasi tutto il Paese e fino a domenica sono previsti temporali in particolare al Sud. Poi dovrebbe ritornare il sole per consentire agli italiani di godersi gli ultimi giorni di vacanza prima di ritornare a lavorare.

Una ripartenza che sarà ricca di regole da rispettare per il coronavirus, ma non ci dovrebbero essere altre particolari restrizioni almeno per il mese di settembre.


Afghanistan, le ultime notizie. I Talebani: “Musica vietata”. Colpi di arma da fuoco contro aereo italiano

Incidente sul lavoro a Piombino, tecnico sub morto in mare. Operaio morto a Cinisi