Il maltempo torna ad interessare gran parte dell’Italia: si verificheranno temporali e raffiche di vento, specialmente nella zona Centro-Sud.

Secondo gli esperti del meteo, a partire da questa settimana una forte perturbazione arriverà in Italia, interessando tutto lo stivale. Ciò determinerà freddo e maltempo. Dopo un temporaneo aumento della pressione verificatosi venerdì scorso, la situazione cambia durante il corso di questa settimana. 

Un vortice ciclonico colmo di aria fredda interesserà l’intero stivale. Generalmente, i vortici che spingono le perturbazioni in Italia hanno una direzione che va da ovest a est. Stavolta il vortice avrà invece una direzione anomala: si muoverà da est verso nord, andando in una direzione opposta rispetto a quella consueta. 

Il maltempo torna ad interessare gran parte dell’Italia. Nella maggior parte delle regioni del Bel Paese si verificheranno temporali e raffiche di vento, specialmente nella zona Centro-Sud. Forti rovesci interesseranno la zona. La Protezione civile ha indetto l’allerta meteo. Un vortice ciclonico scorrerà lungo il bordo meridionale di un anticiclone dal vento caldo, che porta al suo passaggio temperature sopra la media di oltre 10°C in Germania e in Scandinavia.

Neve Milano

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le regioni in allerta gialla 

Le regioni per cui è stata proclamata l’allerta gialla sono: Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania, Molise e sul versante sud-occidentale della Sicilia. Secondo quanto previsto dalle previsioni meteo, la perturbazione arriverà prima al Sud. Le condizioni metereologiche avverse si faranno sentire prima in Puglia, Basilicata, Calabria ionica e Sicilia sudorientale. 

In queste regioni potrebbero verificarsi anche forti temporali con possibili grandinate. Nel frattempo, nel resto d’Italia si presenteranno venti di Bora e Grecale che determineranno un consistente abbassamento delle temperature. 

Le previsioni 

A partire da martedì 15 una perturbazione atlantica, nel pomeriggio, raggiunge il Nord per poi estendersi a Toscana e Lazio. Sono attese precipitazioni via via più diffuse e anche forti o sotto forma di temporale, specialmente su Liguria e Toscana. Neve sulle Alpi a quote medio/alte. Le temperature saranno stabili. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-11-2022


Quali sono i rischi cardiaci con l’assunzione del vaccino anti-Covid?

Ventimiglia: “i francesi respingono i minori”