Le Sardine scendono in piazza in tutta Italia. Si muovono i manifestanti di Firenze, Milano e Torino. Il movimento prende piede anche al Sud, la ‘battaglia principale’ resta quella dell’Emilia Romagna.

Il Movimento delle Sardine prende piede e supera i confini regionali diventando un fenomeno di portata nazionale. Dopo Bologna e Modena sono in programma manifestazioni anche a Reggio Emilia, Rimini, Parma ma anche Firenze, Milano e Torino.

Le Sardine in piazza anche a Reggio Emilia, Rimini e Parma

Le Sardine continuano a seguire gli spostamenti di Matteo Salvini replicando di fatto il suo tour. Una contestazione di piazza con lo scopo di oscurare ogni appuntamento elettorale del leader leghista. E fino a questo momento la missione può dirsi compiuta visto che i manifestanti continuano a fare notizia.

Sardine Modena
fonte foto www.facebook.com/ultimissimemodena/

Il movimento ‘lascia’ l’Emilia Romagna: mobilitazioni anche a Firenze, Milano e Torino

La mobilitazione è diventata di respiro nazionale. Il prossimo 30 novembre i manifestanti dovrebbero scendere in piazza Firenze, mentre su Facebook è nata la pagina Le Sardine di Milano, che dovrebbe chiamare a raccolta tutti i manifestanti che saranno poi invitati a scendere in piazza. La data X potrebbe essere quella del 1 dicembre, il luogo dell’appuntamento addirittura la centralissima piazza Mercanti. Un gruppo analogo riunisce anche le Sardine di Torino.

Movimento delle Sardine
Fonte foto: https://www.facebook.com/carloalberto.notaris

Le ‘Sardine’ del Sud

Non solo il Nord. Anche al Sud la situazione si sta evolvendo. Al momento siamo in una fase preliminare di ricerca sulla rete. Raggiunto un numero consistente di persone si dovrebbe scendere in piazza seguendo l’esempio dei colleghi settentrionali.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza Matteo Salvini News politica sardine

ultimo aggiornamento: 20-11-2019


Ilaria Cucchi attacca Salvini: “E’ uno sciacallo. Fa politica di basso livello”

Salvini, ‘Rompono le scatole se si dice che la droga fa male ma nessuno ricorda i poliziotti caduti’