Nuove manifestazioni dei No Green Pass in Italia. Da Milano a Trieste, migliaia di persone in piazza.

ROMA – Nuovo sabato di manifestazioni da parte dei No Green Pass in Italia. Gli appuntamenti principali del 6 novembre sono a Milano e Trieste, città teatro delle manifestazioni più grandi in termini di partecipanti.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

La manifestazione di Trieste

Dopo il divieto di manifestare in Piazza Unità d’Italia, le autorità locali hanno dato il via libera al corte che sfila vie del centro cittadino di Trieste. Come anticipato dall’Ansa, alla manifestazione hanno preso parte migliaia di persone.

I manifestanti hanno intonato cori contro il sindaco Dipiazza, che nei giorni precedenti alla manifestazione aveva criticato il comportamento dei manifestanti. Il primo cittadino di Trieste aveva espresso preoccupazione per il considerevole aumento dei casi in città a causa del focolaio che si è acceso proprio tra i manifestanti.

Tra i manifestanti spicca l’assenza di Stefano Puzzer, che secondo alcune testimonianze sarebbe fuori città.

A Trieste la manifestazione si è conclusa prima del previsto e senza criticità. Momenti di tensione si sono registrati quando, a manifestazione ormai finita, un manipolo di persone ha provato a raggiungere Piazza Unità d’Italia forzando il cordone di sicurezza delle forze dell’ordine. Il tentativo è stato respinto dagli agenti che presidiano il perimetro della piazza. Nuovi scontri sono avvenuti in serata, quando gli agenti hanno allontanato i manifestanti nei pressi della piazza. Poco dopo le 20.00 gli agenti in tenuta antisommossa, senza caricare, hanno disperso gli ultimi manifestanti.

Si segnala l’aggressione a due giornalisti che si trovavano in piazza per documentare la manifestazione.

Polizia
Polizia

La protesta di Milano

No Green Pass in piazza anche a Milano. Anche in questo caso i manifestanti sfilano lungo le vie del centro ma attraverso un percorso non concordato con le autorità, che fino all’ultimo hanno provato a raggiungere un accordo con gli organizzatori della manifestazione.

Poco prima dell’inizio della manifestazione la troupe di Fanpage è stata spintonata e aggredita verbalmente da alcuni manifestanti.

Nel corso della manifestazione invece il corteo ha deviato rispetto a quello che doveva essere il percorso. Il corteo ha raggiunto la zona della Darsena, dove i manifestanti hanno bloccato il traffico. Gli uomini delle Forze dell’Ordine hanno sbarrato la strada ai manifestanti bloccando di fatto la strada verso piazza XXIV maggio.

Prime perquisizioni

A distanza di circa una settimana i carabinieri hanno effettuato le prime perquisizioni nei confronti di quattro persone legate al movimento dei No Green Pass e, soprattutto, ritenuti responsabili delle aggressione ai giornalisti avvenute nelle ultime settimane.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 12-11-2021


Papa Francesco: “Da troppo tempo le richieste dei poveri restano inascoltate”

Non si fermano all’alt e travolgono carabiniere, ricerche in corso