Manifesti in favore dei migranti a San Paolo, paesino in provincia di Brescia. Il sindaco: “Mi sembra una grande sciocchezza”.

SAN PAOLO (BRESCIA) – Polemiche a San Paolo, paesino in provincia di Brescia, per l’affissione di alcuni manifesti in favore dei migranti. L’obiettivo di questo gesto è quello di sensibilizzare le persone ad un argomento che in questi giorni sta tenendo banco in tutto il mondo.

Diversi i manifesti esposti in città con messaggi molto forti: “Leonardo Frappani – si legge su uno – di anni 8, morto annegato. Addolorati nessuno ne danno il triste annuncio. I funerali si svolgeranno nel Mar Mediterraneo“. Polemiche in città con diversi cittadini che hanno condannato duramente questo gesto mentre altri si sono espressi a favore dell’iniziativa. Una situazione che si potrebbe verificare nei prossimi giorni anche in altre città.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Migranti Brescia
Migranti Brescia (fonte foto https://twitter.com/Emanuele_Galesi)

Il sindaco di San Paolo boccia l’iniziativa sui migranti: “Un messaggio parecchio macabro”

La condanna arriva anche dal sindaco di San Paolo, Giancarla Zernini, che citata da Il Giornale di Brescia attacca duramente questa iniziativa: “L’affissione di questi manifesti funebri – dichiara – mi sembra una grande sciocchezza. Quello che è stato scritto è un messaggio parecchio macabro, non mi sembra questo il modo di affrontare la questione, ma anzi solo di banalizzarla. Parecchi cittadini, dato che i cognomi erano di San Paolo, si sono anche spaventati e chiesi di chi fossero i figli o le giovani persone morte. Di questo gesto è stato informato chi di dovere e ora ci sono in corso indagini“.

Toccherà alla Procura di Brescia fare luce su un caso che ha fatto discutere l’Italia intera. Gli autori di questa iniziativa non si sono svelati con gli inquirenti che sono al lavoro per identificarli e poi interrogarli per spigare i motivi di questo gesto fatto nella cittadina di San Paolo.

fonte foto copertina https://twitter.com/Emanuele_Galesi


Come aggirare il decreto Sicurezza di Salvini: spunta un manuale per i sindaci

La confessione shock di Papa Francesco: suore abusate dai preti