È morto a cinquantasei anni il tenore italiano di fama mondiale Marcello Giordani. L’uomo è stato colto da un infarto fulminante.

Lutto nel mondo della musica e del teatro, è morto il tenore Marcello Giordani. L’uomo è stato colto a cinquantasei anni da un infarto fulminante.

Morto il tenore Marcello Giordani

Il noto tenore è morto a cinquantasei anni nella sua casa di Augusta. Giordani è stato colto da un infarto fulminante. Immediato l’intervento dei soccorritori che hanno tentato di rianimarlo, purtroppo senza risultati.

Il cordoglio della comunità

Ai microfoni di Siracusanews.it Fabio Granata, assessore comunale alla Cultura, ha voluto ricordare il tenore con un messaggio in cui esprime il dolore per la perdita e il cordoglio per i familiari di Giordani.

“Con Marcello Giordani scompare una stella di prima grandezza della lirica italiana e un amico carissimo e affettuoso. Ha donato alla nostra Siracusa momenti speciali solo poche settimane fa e non solo al Teatro Greco con una indimenticabile Turandot ma anche con concerti donati generosamente alla cittadinanza alla Mazzarrona e in piazza Archimede. Si tratta di una perdita gravissima e di un grave lutto per tutti noi”.

Teatro San Carlo
fonte foto https://www.facebook.com/teatrodisancarlo/

Chi era Marcello Giordani

Giordani era un apprezzatissimo tenore che poche settimane prima della sua morte aveva conquistato la critica con la sua interpretazione di Calaf per il Turandot, una delle opere più amate di Giacomo Puccini.

Marcello Giordani, con la sua voce, ha portato l’Italia in tutto il mondo, da Londra a San Francisco passando per Berlino e Vienna. Ovviamente senza escludere un’altra città d’arte come Parigi.

Per gli amanti del genere, il suo nome resta collegato a la Tosca. Memorabile la sua parte nei panni di Cavaradossi, che ha portato anche in Giappone nel 2017 con il teatro Massimo di Palermo.


Sparatoria a Trieste, Salvini: “Nessuna pietà per gli assassini”. E attacca Rubio

Cagliari, 14enne aggredisce il padre di una sua compagna di scuola