Massimiliano Allegri: “L’esonero al Milan l’ho visto come un fallimento”

Lunga intervista al The Player Tribune per Massimiliano Allegri che ritorna a parlare della sua avventura al Milan.

chiudi

Caricamento Player...

TORINO – Lunga intervista di Massimiliano Allegri ai microfoni del tabloid inglese The Player Tribune. L’attuale tecnico della Juventus è ritornato anche sulla sua avventura al Milan terminata con l’esonero: “Già lo sapevo – dice il toscano – prima di entrare in sede che mi avrebbero esonerato. Sono stati molto rispettosi ma questo non mi ha evitato lo sconforto. Gli esoneri fanno parte del lavoro ma nulla ti può togliere, nel tuo cuore, di aver fallito. Quando ho lasciato il Milan l’ho visto come un fallimento del mio lavoro“.

Massimiliano Allegri ritorna sul dopo Cardiff: “Ho pensato alle dimissioni”

Massimiliano Allegri ritorna anche sul dopo Cardiff: “Il giorno successivo alla finale ho pensato tanto al mio futuro. Ho cercato di capire se questa era la pagina finale della mia storia alla Juventus e una parte di me spingeva per recarmi in sede lunedì e rassegnare le dimissioni. Poi ho capito che ancora ho molto a dimostrare e da insegnare. Perciò quella notte ho deciso che questa sarebbe stata una nuova occasione, una nuova stagione“. Il tecnico bianconero parla anche dei simboli della sua squadra: “Per me sono Dybala e Buffon“.