Massimo Cellino positivo al coronavirus. L’annuncio è stato dato dallo stesso presidente del Brescia.

BRESCIA – Massimo Cellino positivo al coronavirus. In un’intervista ai microfoni di Repubblica, il presidente del Brescia ha comunicato di aver contratto il Covid-19 negli ultimi giorni: “Sono a Cagliari – ha detto il proprietario delle Rondinelle dopo aver fatto tre settimane a Brescia. Sono stato in ospedale a fare dei controlli e mi hanno confermato di essere risultato positivo. Ho forti dolori alle ossa e stanchezza eccessiva. Molto probabilmente me lo ha trasmesso mia figlia mentre il fratello è risultato negativo“.

Cellino positivo, il Brescia attiva tutte le procedure del caso

La positività di Massimo Cellino arriva a pochi giorni da un’assemblea decisiva per quanto riguarda la ripartenza del campionato. Il presidente del Brescia ha detto di essere stato in quarantena per tre settimane e quindi non dovrebbero esserci particolari rischi per lo staff e il resto della dirigenza delle Rondinelle.

La squadra, comunque, dovrebbe attivare tutte le procedure del caso ed effettuare i tamponi in caso di sintomi da parte dei tesserati. Difficile, al momento, ipotizzare il futuro del campionato visto che i contagi potrebbero essere registrati anche nelle prossime settimane.

Coronavirus

Gravina non si ferma: ripartire a tutti i costi

Il caso di Cellino non dovrebbe cambiare le carte in tavola in casa Figc. Il presidente Gravina vuole ripartire e per questo nei prossimi giorni cercherà con la Lega di programmare il calendario con il ritorno in campo tra fine maggio e inizio giugno.

L’idea è quella di continuare anche in caso di nuove positività. Ora, però, c’è da convincere alcune compagini che hanno ribadito il proprio no alla ripresa. E tra queste c’è anche il Brescia vista la situazione della Lombardia.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

TAG:
calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 19-04-2020


“Peso 106 chili”, Vieri e Totti, spettacolo su Instagram

La Champions e l’Europa League guardano al futuro: il piano per la ripartenza