Il presidente Mattarella firma il decreto imprese. Reinserito lo ‘scudo’ penale per Arcelor Mittal. Previste anche le tutele dei rider.

ROMA – Il presidente Mattarella firma il decreto imprese. Nella serata di martedì 3 settembre 2019 il Capo dello Stato ha dato il suo via libera ad una delle riforme fortemente volute da Luigi Di Maio. Il provvedimento, quindi, nella giornata di domani sarà scritto sulla Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore a tutti gli effetti.

Cosa prevede il decreto imprese

Il decreto imprese ha come principale compito risolvere i tavoli aperti al MISE. Si inizia, per esempio, con il salvataggio dell’Ilva. Il ministro Di Maio, infatti, ha ceduto alle minacce dell’ArcelorMittal. Reinserita, quindi, l’immunità per la multinazionale ma questa volta è a scadenza. Non ci saranno guai penali per la società fino a quando l’impianto non sarà messo a norma.

Ma un occhio particolare viene riservato anche alla Whirlpool. Il MISE ha stanziato 16,9 milioni in due anni per consentire all’azienda di rimanere a Napoli e non chiudere l’impianto. Anche se da parte della multinazionale non c’è stato nessun passo indietro nonostante questo fondo importante.

Ilva
Ex Ilva di Taranto (fonte foto https://twitter.com/Ettore_Rosato)

La questione rider

Il decreto imprese affronta anche la questione rider. Con il provvedimento vengono prorogati fino a fine anno gli Lsu ma soprattutto nuove tutele per la categoria e per i collaboratori. E’ possibili fare donazioni private al Fondo per gli incentivi all’assunzione di disabili. La norma, inoltre, bandisce un concorso come funzionari dell’Inps per migliaia di giovani italiani.

Il provvedimento ora è a tutti gli effetti legge. Il presidente Mattarella, infatti, ha messo la sua firma sul provvedimento che nelle prossime ore sarà scritto sulla Gazzetta Ufficiale. Si tratta dell’ultima norma del Governo giallo-verde visto che entro giovedì dovrebbe giurare il nuovo esecutivo formato dal MoVimento 5 Stelle e dal Partito Democratico.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
decreto imprese economia governo Sergio Mattarella

ultimo aggiornamento: 03-09-2019


Servono (almeno) 15 miliardi per la prossima manovra economica. Ma lo spread sorride al governo Pd-M5S

I dazi degli Usa mettono in crisi anche l’Italia