Matteo Salvini sulla Segre: "Minacce gravissime, anche io ne ricevo"

Salvini, “Gravi gli insulti alla Segre, anche io ne ricevo quotidianamente”

Matteo Salvini commenta le minacce a Liliana Segre: “Sono gravi come quelle contro chiunque. Anche io ne ricevo quotidianamente”.

Il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato delle decisione di assegnare una scorta a Liliana Segre in seguito alle minacce sul web e allo striscione di Forza Nuova a Milano. Il numero uno del Centrodestra ha definito gravi gli insulti alla senatrice a vita evidenziando però come anche lui sia soggetto di minacce. E il confronto ha aperto un nuovo accesissimo dibattito.

Salvini, “Gravi le minacce alla Segre, anche io ne ricevo quotidianamente”

“Le minacce contro Segre, contro Salvini, contro chiunque sono gravissime. Anche io ne ricevo quotidianamente”, ha dichiarato il leader della Lega in piazza a Roma con la Coldiretti.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/salviniofficial

Polemiche sul leader della Lega

Il paragone fatto da Salvini ha scatenato una accesissima discussione. Molti hanno trovato inopportuno il confronto proposto dal leader della Lega, accusato ancora una volta di voler nascondere il problema del razzismo che, secondo i critici, sarebbe tornato ad interessare in maniera preoccupante l’Italia.

La posizione del numero uno del Carroccio è differente. L’odio non avrebbe colore politico e andrebbe condannato in ogni sua forma. In altre parole, per usare una formula cara agli ex alleati, uno vale uno e le minacce alla Segre sarebbero gravi quanto quelle ad altri esponenti della politica. Di destra o di sinistra.

Liliana Segre sotto scorta

In seguito alle minacce ricevute sul web e in seguito allo striscione appeso a Milano, le autorità hanno deciso di assegnare una scorta a Liliana Segre. La senatrice a vita sarà accompagnata nei suoi spostamenti da due carabinieri incaricati di garantire la sicurezza della donna.

ultimo aggiornamento: 07-11-2019

X