Matteo Salvini in Sicilia: il leader della Lega, contestato da un centinaio di manifestanti, presenta la manovra economica e annuncia: “Incontrerò gli alleati di Centrodestra”.

Matteo Salvini contestato anche in Sicilia. Il leader della Lega paga lo scotto della sua decisione di rompere con il Movimento Cinque Stelle e deve fare i conti con i contestatori che lo stanno accogliendo in ogni piazza dove si reca per i comizi elettorali. Proprio dall’isola Salvini ha fatto sapere che incontrerà gli alleati del Centrodestra e non si esclude che possa riformarsi la coalizione elettorale che portò la Lega al governo alle ultime politiche.

Di seguito il video dell’intervento di Salvini a Catania

Qui Catania, seguitemi!

Pubblicato da Matteo Salvini su Domenica 11 agosto 2019

Salvini contestato a Catania

Il segretario del Carroccio ha dovuto fare i conti con un centinaio di manifestanti che lo hanno atteso in piazza per far sentire il proprio malcontento. Tra le accuse mosse (in tutta Italia) a Salvini dai manifestanti c’è quella di essere un traditore per aver voltato le spalle ai vecchi alleati di governo. Anche in questo caso, come accaduto nei giorni precedenti, i contestatori sono stati contenuti da un cordone di polizia.

La manovra economica della Lega

Matteo Salvini ha colto l’occasione per presentare la manovra economica ideata dalla Lega, indice del fatto che dalle parti di via Bellerio ci sia la convinzione di poter arrivare al governo (da soli o con il Centrodestra) in tempi brevi o comunque utili per compilare la prossima legge di bilancio.

“Tasse ridotte al 15% per milioni di lavoratori italiani, pace fiscale con Equitalia per milioni di Italiani, nessun aumento dell’Iva ma riduzione delle tasse sulla casa. La nostra manovra economica è già pronta a Renzi interessa solo perder tempo per salvare la poltrona”.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Salvini, “Conto di incontrare gli alleati di Centrodestra”

Il vicepremier leghista ha poi fatto sapere di essere intenzionato ad incontrare gli alleati di Centrodestra per fare il punto sulla politica a livello locale. Ma senza escludere che si possa parlare – ovviamente – anche di altro.

“Conto di vedere sicuramente gli alleati a livello locale del centrodestra perché sicuramente alcune elezioni regionali ci sono: in Umbria sono fissate il 27 ottobre, in Emilia Romagna dovrebbero essere a dicembre e poi ci saranno Calabria, Marche, Toscana. Sicuramente su questo l’alleanza che ha vinto tutte le elezioni negli ultimi mesi deve ritrovarsi e proporre candidati comuni prima possibile. Penso che già la settimana prossima ci ritroveremo con gli alleati per le regionali, ovviamente si parlerà anche di altro”.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 12-08-2019


La strategia del Movimento 5 Stelle per evitare le urne

Renzi cerca la sponda del M5S (e prepara la scissione dal Pd)