Matteo Salvini interviene ai microfoni di Radio Anch’Io e cestina le dichiarazioni di Conte al Senato: “Le sue parole mi interessano meno di zero”.

Sono ormai allo scontro Giuseppe Conte e Matteo Salvini, con il leader della Lega che licenzia il capo del governo con una dichiarazione: Le parole di Conte mi interessano meno di zero“. E la battuta del ministro dell’Interno arriva di fatto a poche ore di distanza dall’intervento del capo dell’esecutivo in Senato, dove ha parlato del caso dei fondi russi alla Lega.

Salvini e Conte allo scontro, il leader della Lega contro il premier: “Le sue parole mi interessano meno di zero”

Intervenuto ai microfoni di radio Anch’io, Matteo Salvini ha parlato di tutti i nervi scoperti al governo, iniziando ovviamente dall’intervento di Conte in Senato.

Le parole di Conte mi interessano meno di zero“, ha dichiarato Salvini con poca diplomazia che potrebbe non piacere al premier. Mi alzo ogni mattina per andare al Viminale per lavorare. Io finché posso far le cose sto al governo, se dovessi accorgermi che sto al governo per non fare le cose...“.

Matteo Salvini e Giuseppe Conte
fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Il leader della Lega: “Io non ho mai preso un rublo, vado all’estero per fare politica”

Il segretario del Carroccio ha poi parlato dell’inchiesta della procura di Milano sui presunti finanziamenti russi alla Lega: “Ci pagano per far lavorare le persone, per sistemare strade e autostrade. Ieri Conte al Senato ha detto quello che dico io da settimane. Non ho mai preso un rublo, vado all’estero per far politica non per far accordi commerciali. Incontrare ministri è il mio lavoro, per l’interesse nazionale italiano“.

ultimo aggiornamento: 25-07-2019


Blitz della Raggi (e della Digos) alla sede di CasaPound: “Togliere la scritta dall’edificio”

L’ultimatum di Mattarella al governo: “Serve collaborazione”