Maturità 2019, prima prova, le tracce: buste aperte alle 8.30

Maturità 2019, ci siamo: Ungaretti, Sciascia e Stajano in prima prova

Prima prova dell’esame di maturità 2019. Le simulazioni, i consigli, le possibili tracce e gli anniversari che ricorrono quest’anno.

Maturità 2019, la prima prova apre ufficialmente l’esame. È arrivato il grande giorno in cui milioni di studenti italiani si confronteranno con il primo grande esame scolastico della propria vita.

Nonostante le tante novità apportate dal MIUR (come funziona il nuovo esame di maturità) una cosa resta nel segno della tradizione: la prima prova consiste nel tema di italiano.

Le tracce della prima prova

Alle ore otto e trenta i professori hanno inserito la chiave elettronica per l’apertura del plico telematico contenente le tracce delle tre tipologie di testo.

9.30 – Secondo le informazioni raccolte e quelle che circolano sulla rete, questa dovrebbe essere la panoramica della prima prova.

Tipologia A – Analisi del testo

Giuseppe Ungaretti da “L’Allegria” in Il Porto Sepolto

Leonardo Sciascia, “Il giorno della civetta”

Tipologia B – Analisi e produzione di un testo argomentativo

Tomaso Montanari, Istruzioni per l’uso del futuro

Steven Sloman – Philip Fernbach, L’illusione della coscienza

L’eredità del Novecento, partendo dall’introduzione di Corrado Stajano alla raccolta di saggi La cultura italiana del Novecento

Tipologia C – Tema di attualità

Partendo da un testo di commemorazione del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia nel 1982, argomentare sui valori dell’antimafia, traendo spunto dal testo, dalle vicende che narra e dalle proprie considerazioni personali.

Tra sport e storia: una riflessione sul rapporto tra sport, storia e società partendo da un articolo sul ciclista Gino Bartali.

8.53 – Arrivano conferme, c’è Ungaretti per il tema di tipologia A Analisi del testo.

Secondo un primo aggiornamento delle 8.45, gli autori della prima prova di italiano sono Giuseppe Ungaretti, Leonardo Sciascia e Corrado Stajano.

Di seguito il post condiviso sulle pagine social del MIUR con la chiave elettronica per l’apertura della busta contenente le tracce della prima prova.

È on line la chiave del Ministero per l'apertura del plico telematico della prima prova scritta.#Maturità2019

Pubblicato da MIUR Social su Martedì 18 giugno 2019

L’augurio di Bussetti: In bocca al lupo

Il ministro Bussetti ha voluto inviare un messaggio di incoraggiamento ai ragazzi con un tweet condiviso sulla propria pagina ufficiale.

Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio! Buon lavoro a tutti e ricordatevi ‘La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità’ (Lucio Anneo Seneca)”.

Le tipologie di prima prova

Gli studenti si confronteranno con tre tipologie di prima prova tra le quali potranno scegliere. La prima tipologia, o Testo A, consiste nell’analisi del testo. La tipologia B della prima prova dell’esame di maturità consiste nel testo argomentativo, mentre la traccia C è il classico tema ma su argomenti di attualità.

Maturità 2019: le possibili tracce

Come ogni anno, con l’avvicinarsi del giorno X iniziano le ricerche sulle possibili tracce che potrebbero capitare. È il toto-tema. Tutti ci sono passati e tutti ci passeranno.

Il 2019 è l’anno di anniversari illustri (ecco quali sono quelli che raggiungono il traguardo dei 50 anni) e non si può escludere che il Ministero decida di rendere omaggio a qualcuno dei personaggi (o degli eventi) che ricorrono nel 2019 in maniera rilevante.

Non c’è dubbio sul fatto che Leonardo da Vinci sia l’uomo dell’anno. I 500 anni trascorsi dalla sua morte sono stati celebrati in tutto il mondo con eventi e manifestazioni. Uno sguardo non guasta.

Leonardo da Vinci
Fonte foto: https://upload.wikimedia.org/wikipedia

Altro nome caldo è quello di Anna Frank, che nel 2019 avrebbe compiuto novant’anni.

Un evento particolarmente sentito è l’anniversario, il cinquantesimo, dello sbarco dell’uomo sulla Luna. E chissà che non sia uno spunto.

Tra i temi generali spiccano la questione legata ai migranti, forse troppo delicata per essere inserita, e quella legata alla rete internet, con il WWW che compie trent’anni di vita.

Prima prova, gli autori più quotati

Sempre rimanendo nell’ambito delle ipotesi, quindi lo scopo non è assolutamente quello di provare a indovinare,

Il ministro Bussetti ha fatto sapere che questa volta sarà un esame su misura degli studenti. Nei sondaggi i maturandi hanno fatto sapere di preferire come autori Giovanni Verga, Gabriele D’Annunzio e Alessandro Manzoni. I nomi sembrano troppo commerciali per essere veri, ma e si vuole andare incontro agli studenti…

Le simulazioni di prima prova sul sito del Miur

Per andare incontro ai maturandi, e per provare ad abbassare il livello di naturale paura e tensione, il Miur ha pubblicato sul proprio sito internet le simulazioni dei testi di esame. Si tratta senza dubbio di una pista valida per esercitarsi in vista della prova del grande giorno. Molto probabilmente le tracce che troverete sul sito del Ministero non si avvicineranno minimamente a quelle scelte per l’esame vero e proprio, ma aiuteranno comunque a familiarizzare con la materia. Meglio di niente.

Maturità 2019: la data

La maturità prenderà il via con la campanella del 19 giugno che chiamerà gli studenti davanti alle rispettive commissioni di esame. Nell’occasione vedranno i volti noti e rassicuranti dei loro insegnanti e quelli nuovi dei professori che compongono la parte esterna della commissione.

ultimo aggiornamento: 19-06-2019

X