La leader di FdI incontra il segretario della Lega per discutere sulla composizione del futuro governo.

La formazione del governo non è mai una passeggiata ma con la situazione complessa che dovrà affrontare il paese da questo autunno e le tensioni interne, per Giorgia Meloni sarà ancora più complicato. Dopo aver smentito le ricostruzioni dei quotidiani ribadendo l’unità del centrodestra, la premier in pectore non può evitare i malumori e le pressioni della Lega di Salvini.

Forte della rinnovata fiducia da parte del suo partito dopo il pessimo risultato alle elezioni, Salvini reclama un ministero di peso se non proprio il Viminale, suo obiettivo da sempre per ritrovare il sostegno dell’elettorato e credibilità. Un’ora di faccia a faccia tra i due alleati non ha sciolto i nodi sul futuro esecutivo. Uno scoglio che la leader di FdI sapeva di dover affrontare.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Colloquio tra Meloni e Salvini non scioglie le tensioni

“Il colloquio si è svolto in un clima di grande collaborazione e unità di intenti. Entrambi i leader hanno ribadito il grande senso di responsabilità” è quanto scritto nella nota comune a fine colloquio. Fonti interne al partito vincitore hanno detto ufficialmente che non si è parlato di nomi né di divisioni di ministeri, cosa che appare molto improbabile dato che è qualcosa che è da farsi e anche in tempi brevi.

Giorgia Meloni vuole un governo autorevole e competente e ha messo in chiaro che non ci sarà nessun veto. Ma le voci corrono e fonti interne a FdI e FI rivelano messaggi di esponenti leghisti inviati agli alleati che rivelano anche un appoggio esterno nel caso in cui Salvini non avrà il Viminale. Questo sembra essere lo scoglio più grande che al momento sta bloccando tutta la formazione del governo.

La leader di FdI vuole un “governo serio e inattaccabile” e Salvini al Viminale con il processo Open Arms ancora in corso potrebbe minare questa prospettiva dati i trascorsi del leghista e non essere così inattaccabile soprattutto all’estero.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-09-2022


Biden ai dem Usa: “Non siate ottimisti”

Elezioni, conteggi sbagliati: ripescato Bossi