Mercato - L'Inter punta sul made in Italy: Barella e Chiesa gli obiettivi
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Mercato Inter, Ausilio prepara il doppio colpo azzurro

Piero Ausilio lavora per portare all’Inter due giocatori della Nazionale: Nicolò Barella e Federico Chiesa. Su entrambi, però, la concorrenza è molta

L’Inter si contraddistingue da sempre per la poca presenza in rosa di giocatori italiani. Da qualche hanno però le cose sembrano andare nella direzione opposta con gli arrivi di Candreva, Gagliardini e Politano senza dimenticare il ritorno dai vari prestiti di Andrea Ranocchia e la presenza in squadra di Danilo D’Ambrosio e dei due portieri di riserva.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Suning punta sul made in Italy

La colonia azzurra ad Appiano Gentile potrebbe ulteriormente crescere visto l’interesse per due talenti della Nazionale allenata da Roberto Mancini che sono Nicolò Barella del Cagliari e Federico Chiesa della Fiorentina. I due giocatori sono seguiti con particolare attenzione da diverse sessioni di mercato e le prossime, in particolare, quella estiva, potrebbe essere quella giusta per affondare il colpo.

Sia il centrocampista sia l’esterno d’attacco sono stati protagonisti positivi nella vittoria azzurra di ieri sera contro la Polonia nel match di UEFA Nations League, decisa da una rete dell’ex nerazzurro Biraghi, a conferma di quanto di buono fatto vedere fin qui con i rispettivi club.

Federico Chiesa

Valutazione elevata e tanta concorrenza

Portare i due ragazzi in nerazzurro però non sarò per niente facile. Sulle tracce dei due giocatori la concorrenza è forte con tanti club italiani che vogliono assicurarsi le loro prestazione, senza dimenticare l’interesse di alcuni top club europei, soprattutto dalla Premier League, con una capacità economica maggiore rispetto all’Inter e agli altri club italiani.

Per assicurarsi le prestazioni di entrambi i giocatori o di uno dei due ci vorranno cifre importanti. Il presidente del Cagliari per il suo giocatore parte da una base di 50 milioni di euro e l’interesse di diverse squadre non potrà fare che far salire ulteriormente il costo del suo cartellino. Stessa discorso vale per il figlio d’arte Federico Chiesa, per lui la Fiorentina però chiede 70 milioni e anche qui il prezzo è destinato a salire ulteriormente.

 

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2018 13:13

Berlusconi insiste, il Milan di Gattuso non gli piace

nl pixel