Mercato Milan: centrocampo, Leonardo insegue Sensi e Duncan

Il direttore tecnico del Milan è alla ricerca di rinforzi per il centrocampo. Piacciono i due giocatori del Sassuolo: dialogo aperto con l’ad Carnevali

Gennaio sarà un mese caldissimo per Leonardo e Maldini: il calciomercato impazza e il Milan è a caccia di un rinforzo di peso per il centrocampo. Dopo l’addio a Cesc Fabregas, i rossoneri hanno puntato i riflettori su due gioielli del reparto mediano del Sassuolo. Stefano Sensi è il grande obiettivo per dare più qualità e imprevedibilità alla mediana milanista, Alfred Duncan darebbe maggior grinta ed energia. Ecco le ultime sulla trattativa tra Sassuolo e Milan per i due giocatori.

Corriere della Sera: per Leonardo è tempo di accelerare

Il Corriere della Sera ha specificato la situazione in casa Milan. Il direttore generale dell’area tecnica Leonardo, dopo aver passato dei giorni di vacanza in Brasile con la famiglia, è tornato in Italia per buttarsi a capofitto nelle trattative di mercato.

Dopo aver formalizzato il colpo Paquetà, la dirigenza di via Aldo Rossi vorrebbe chiudere per un colpo importante a centrocampo, come sottolineato dal Corriere. A giorni si fisserà un appuntamento con l’ad del Sassuolo Giovanni Carnevali, per parlare di Sensi e Duncan: due giocatori che rientrano appieno nel nuovo progetto della società, basato su atleti Under 25.

L’esultanza di Stefano Sensi (fonte foto https://twitter.com/Sport_Mediaset)

Milan: si stringono i tempi per Stefano Sensi

Le indiscrezioni del Corriere vengono rafforzate da Sport Mediaset che, nelle scorse ore, ha evidenziato come il Milan abbia intenzione di accelerare i tempi per il numero 12 del Sassuolo. La dirigenza rossonera, addirittura, vorrebbe avere il ragazzo in tempo per la finale di Supercoppa con la Juve del prossimo 16 gennaio.

I neroverdi emiliani vogliono dai 25 ai 30 milioni per il calciatore, pagabili dal Milan non prima del prossimo giugno. Leonardo, dall’altra parte, non vorrebbe spenderne più di 20. La trattativa è più aperta che mai.

ultimo aggiornamento: 07-01-2019

X