Mercato: Romagnoli, ecco la base d’asta per soffiarlo al Milan

Il capitano del Milan è finora protagonista della miglior stagione della carriera. Sono tante le big d’Europa su di lui: Leonardo fissa il prezzo. I dettagli

Che sia finalmente la stagione della consacrazione? La risposta, per Alessio Romagnoli, sembra fino a questo punto positiva. Il difensore centrale classe 1995 si è reso protagonista di un girone d’andata giocato ad altissimi livelli, nonostante un mese di stop per infortunio tra novembre e dicembre. Prestazioni autoritarie per la guida difensiva dei rossoneri, impreziosite da due gol nei minuti di recupero che hanno portato al Milan sei preziosissimi punti. Le grandi squadre d’Europa, ovviamente, hanno messo gli occhi su di lui. Non sarà però facile soffiarlo al nuovo Milan di Gazidis.

Milan: per Romagnoli si tratta dai 60 milioni in su

La società è decisa a far diventare Romagnoli il simbolo del nuovo Milan. Una squadra di giovani talenti, tutti o quasi Under 25. Lui, già capitano e nazionale azzurro a 24 anni, è l’emblema perfetto di questo nuovo corso in via Aldo Rossi.

Gli assalti al gioiello del Diavolo, però, non mancheranno nei prossimi mesi. In Italia, è forte l’interesse su di lui della Juventus. All’estero, Barcellona e Chelsea rinforzerebbero ben volentieri i rispettivi organici con un calciatore della sua caratura. Per Leonardo, però, si tratta soltanto a partire dalla cifra minima di 60 milioni.

Alessio Romagnoli Betis-Milan Mateo Musacchio Bologna-Milan

Milan: sei mesi da capitano positivi per Romagnoli

Affidare la fascia di capitano ad Alessio Romagnoli, dopo la partenza di Leonardo Bonucci, si è rivelata finora una scelta vincente. Il calciatore, infatti, incarna al meglio il nuovo spirito del Milan, calandosi alla grande nel nuovo ruolo.

Quest’anno Romagnoli è cresciuto ancor di più, diventando vera e propria colonna difensiva della squadra. Sono 15 le presenze in campionato, con 2 pesantissimi gol a Genoa e Udinese, valse due vittorie in extremis. A queste, si aggiungono anche 4 apparizioni nello sfortunato cammino in Europa League. Sarà difficile, il prossimo anno, vedere il capitano rossonero con un altra maglia.

ultimo aggiornamento: 09-01-2019

X