Angela Merkel sulla situazione Covid in Germania: “Il numero dei morti è spaventoso. Serve continuare a vaccinare”.

BERLINO (GERMANIA) – Angela Merkel in conferenza stampa ha fatto il punto sulla situazione Covid in Germania. “Il numero dei morti è spaventoso nel nostro Paese – ha detto la cancelliera uscente riportata dal Corriere della Seraquello dei pazienti in terapia intensiva è in risalita e l’unica via di uscita dalla pandemia è la vaccinazione“.

Non c’è dubbio – ha aggiunto – che siamo in mezzo ad una emergenza e dobbiamo dare un segnale chiaro per poter rispondere con prontezza […]“.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

In Sassonia misure più restrittive

Nessuna decisione, al momento, nazionale in Germania, ma le regioni continuano a muoversi in modo sparso. La Sassonia da venerdì 19 novembre 2021 ha deciso di mettere in campo un freno di emergenza per provare a limitare l’aumento dei contagi.

Il governatore ha autorizzato i contatti con un’altra persona estranea al proprio nucleo familiare. Ad essere escluse da questa misura sono tutte le persone vaccinate, i guariti e i minori di 16 anni. Le regole delle 2G valgono anche per tutti gli altri negozi, tranne i supermercati, anche perché la situazione è davvero drammatica e per questo l’obiettivo è quello di provare a rallentare l’accelerazione dei casi.

Terapia intensiva coronavirus
Terapia intensiva coronavirus

La situazione Covid in Germania

Come detto, la situazione in Germania continua ad essere davvero critica. Le terapie intensive stanno aumentando e si teme che in futuro si possa arrivare ad una situazione simile a quella dei mesi scorsi. Nei prossimi giorni potrebbero arrivare delle misure a livello nazionale, ma nessuna decisione è ancora presa.

Il confronto tra Governo e i singoli Lander è in corso e già nella giornata di giovedì 18 novembre 2021 è in programma una riunione per fare il punto della situazione e capire come muoversi in futuro.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 17-11-2021


Terza dose in Lombardia, ipotesi somministrazione in metro o nei supermercati

Da Franco Baresi ad Arjola Trimi, assegnati gli Ambrogini d’Oro