È morto a 90 anni Michael Collins, l’astronauta ‘meno famoso’ dell’Apollo 11: andò sulla Luna ma non ci mise mai piede.

È morto Michael Collins, astronauta dell’Apollo 11 che nel 1969 prese parte alla missione che avrebbe portato l’uomo sulla luna. Purtroppo si tratta dell’astronauta meno famoso della missione in quanto, a differenza dei suoi compagni di avventura, Armstrong e Aldrin, lui non mise piede sulla luna. Resto in orbita in solitaria, in attesa del ritorno degli altri due astronauti.

Michael Collins
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Michael_Collins_(astronauta)

È morto Michael Collins, astronauta dell’Apollo 11

Collins aveva 90 anni. L’annuncio della morte è stato dato dalla famiglia, che ha dato notizia del decesso. “Il nostro amato padre e nonno è morto oggi, dopo una coraggiosa battaglia contro il cancro. Ha trascorso i suoi ultimi giorni con la famiglia al suo fianco“, si legge nel post condiviso sul profilo Twitter ufficiale di Michael Collins. “Mike ha sempre affrontato le sfide della vita con grazia e umiltà e ha affrontato la sua ultima sfida allo stesso modo“.

Collins e la missione dell’Apollo 11 con Armstrong e Aldrin

Il nome di Michael Collins è a suo modo destinato a rimanere nella storia dell’umanità. Si tratta infatti dell’astronauta che prese parte alla missione dell’Apollo 11 insieme con Armstrong e Aldrin. Questi due misero piede sulla luna, a differenza di Michael Collins, che non avrebbe mai toccato la superficie lunare. Collins infatti rimase in orbita intorno al satellite. A differenza di quanto erroneamente ritenuto da qualcuno, il suo compito fu di grande importanza. Rimase da solo per 24 ore circa, una sorta di record oltre che una grande sfida psicologica. Una prova non semplice da affrontare.


La variante indiana potrebbe essere più contagiosa e più resistente ai vaccini

Nuovo ‘caso Floyd’ negli Usa, ispanico soffocato dalla polizia in California