Migranti, 56 persone sbarcate da un veliero in Calabria

In Calabria, nel territorio di Isola Capo Rizzuto, sono sbarcate da un veliero 56 persone, soccorse da bagnini e villeggianti.

Altri sbarchi sul territorio italiano. Stavolta, però, a soccorrere i migranti non sono state le Ong internazionali, grosse o piccole che siano, bensì una barca a vela di 16 metri. Secondo quanto riferito dall’Ansa, il veliero è approdato in Calabria, nel territorio appartenente al comune di Isola Capo Rizzuto, provincia di Crotone.

Cinquantasei i migranti sbarcati su territorio italiano, tutti di nazionalità siriana e irachena. Il gruppo di migranti è composto da 39 uomini, 6 donne e 11 bambini.

Migranti, 56 persone sbarcate in Calabria da un veliero

Il soccorso ai richiedenti asilo è stato dato direttamente dai bagnini e dai turisti in vacanza di due villaggi turistici. Gli improvvisati volontari hanno aiutato tutte le persone a bordo della barca a scendere a riva attraverso l’utilizzo di pattini e gommoni. Sono state quindi allertate le forze dell’ordine e la Guardia Costiera, che hanno provveduto a trasferire le persone al Cara di Sant’Anna.

Migranti, l’apertura del ministro Moavero

Uno sbarco, quello in Calabria, che segue di ventiquattr’ore l’apertura del ministro degli Esteri, Moavero Milanesi, sulla questione dei soccorsi: “I porti italiani rimarranno aperti fino a che non sarà modificata la missione Sophia“. Linea condivisa dal presidente della Camera, Roberto Fico, che ha sottolineato come la priorità debba rimanere il soccorso delle persone in mare. Soccorso che, nell’occasione di oggi, sembrerebbe essere andato a buon fine senza particolari inconvenienti, complice la prontezza delle persone che si sono prodigate per aiutare i 56 rifugiati nelle operazioni di sbarco.

ROBERTO FICO
ROBERTO FICO

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/allnews24.org/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-07-2018

Mauro Abbate

X