Alan Kurdi, vince Salvini: migranti in quattro paesi, non in Italia

Migranti, esulta Matteo Salvini: nessuna delle persone a bordo della Alan Kurdi della Sea Eye arriverà in Italia.

Alan Kurdi, migranti in quattro paesi, non in Italia. Finisce dopo dieci giorni circa l’epopea dei migranti a bordo della nave Alan Kurdi, approdata a Malta dopo un primo tentativo di avvicinarsi a Lampedusa.

Alan Kurdi a Malta, i migranti saranno ridistribuiti tra Francia, Germania, Portogallo e Lussemburgo

Le persone a bordo dell’imbarcazione dell’Ong tedesca saranno distribuiti tra quattro paesi. Non c’è l’Italia tra le nazioni di destinazione, una vittoria per Matteo Salvini che è riuscito, almeno in questa occasione, a costringere l’Europa ad assumersi la propria parte di responsabilità.

Sea Eye migranti
Fonte foto: https://www.facebook.com/seaeyeIT

Il governo di Malta ha annunciato che i sessantaquattro migranti rimasti per undici giorni in acque internazionali a bordo della nave della Sea Eye, Ong tedesca, saranno distribuiti in quattro paesi. A farsi carico delle persone saranno Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo. Non è menzionata l’Italia che quindi non accoglierà nessuna delle persone a bordo dell’imbarcazione.

La gioia di Matteo Salvini: Come promesso nessun immigrato a bordo della Alan Kurdi arriverà in Italia

Esulta Matteo Salvini che attraverso i propri profili social ha fatto sapere di aver mantenuto la promessa fatta agli italiani.

“Ottime notizie! Come promesso, nessun immigrato a bordo della nave Alan Kurdi arriverà in Italia. Verranno trasferiti in altre nazioni europee, a partire dalla Germania che è il paese di quella ong”, ha scritto il ministro dell’Interno Matteo Salvini

ultimo aggiornamento: 14-04-2019

X