Stadio Milan, il sindaco Sala rilancia: “Il Milan sta verificando tutte le ipotesi poi ci dirà cosa intendono fare”.

Dopo le recenti dichiarazioni da parte del sindaco di Sesto San Giovanni, anche il cittadino numero uno di Milano Sala è tornato a parlare della possibilità che il Milan lasci San Siro per trasferirsi in uno stadio di proprietà.

Stadio Milan, Sala rilancia: “Sesto San Giovanni? Nessun problema…”

Questa la risposta del sindaco di Milano Sala alle parole del collega Roberto Di Stefano: “Quello a cui tengo è che San Siro, che è uno stadio che ha una grande storia, sia rimesso a posto. L’ideale sarebbe che lavorassero insieme con noi sia Inter che Milan, ma se il Milan intende costruire un altro stadio non ho nulla in contrario, lo faccia dove vuole. A quel punto sarebbe solo l’Inter a rimettere a posto San Siro”. “Io onestamente preferirei che San Siro rimanesse con i due colori però la cosa che non può funzionare è che non si decida mai. Il Milan in questo momento sta verificando tutte le ipotesi, poi ci dirà cosa intendono fare“. Aumentano dunque le possibilità che i rossoneri proseguano la propria rivoluzione post-berlusconiana e optino per il trasferimento in uno stadio di proprietà, tassello fondamentale nel percorso di rinascita compiuto ad esempio dalla Juventus solo pochi anni fa.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio ivm milan San Siro stadio

ultimo aggiornamento: 02-12-2017


Napoli-Juventus, Sarri: “Ci manca un po’ di brillantezza. Insigne? Problema al pube”

Alexis Sanchez, Milan ci provi? Il giocatore via a costo zero