Il ballottaggio tra André Silva e Kalinic in vista del Benevento dovrebbe vedere il portoghese in vantaggio dopo l’allenamento di oggi.

Mescola le carte il nuovo allenatore del Milan, Rino Gattuso. Nell’ultimo allenamento di oggi è stato più volte provato nell’undici titolare André Silva, al centro del tridente formato dai due esterni Suso e Bonaventura. Il portoghese avrebbe quindi, come riferito da Sky Sport, scavalcato nelle gerarchie del tecnico calabrese il croato Nikola Kalinic, centravanti titolare nello spezzone di campionato con Montella in panchina. Una novità importante, visto che il croato era arrivato in estate con i crismi dell’attaccante che avrebbe dovuto fare da chioccia al giovane lusitano.

Verso Benevento, André Silva scavalca Kalinic

Le prestazioni di Kalinic nell’ultimo periodo avrebbe dunque convinto Gattuso della necessità di un periodo di riposo, per riordinare le idee e assorbire i nuovi dettami tattici dell’ex tecnico del Pisa. Ad avvantaggiarsi di questo momento di appannamento del croato dovrebbe dunque essere il giovane Silva, ancora in attesa del primo graffio in campionato. Se, infatti, in Europa il pupillo di CR7 è il capocannoniere della squadra rossonera, in Italia ancora non è arrivata la sua firma. I tifosi si ricordano di lui essenzialmente per il clamoroso palo colpito nel derby. Troppo poco per lasciare un segno nella memoria, troppo poco per giustificare l’investimento fatto in estate. Benevento potrebbe essere la gara giusta per il suo rilancio. Sbloccarsi darebbe sicuramente fiducia a lui e a tutto l’ambiente rossonero, scosso dall’allontanamento di Montella e dalla promozione di Gattuso. Un scossa che tutti si augurano possa rivelarsi positiva.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Andrè Silva calcio copertina Gennaro Gattuso milan Nikola Kalinic

ultimo aggiornamento: 01-12-2017


Inter, Handanovic rinnova fino al 2021

Esclusiva IvM-NM, Virdis: “Il Milan deve conquistare l’Europa. Kalinic? Lo vedo un po’ depresso”