Milan, rivoluzione a centrocampo: solo Paquetà e Bonaventura sicuri di restare

In estate il Milan cambierà il volto del centrocampo. Molti addii, Bakayoko non verrà riscattato. Incerto il futuro di Biglia e Kessié…

Nella prossima stagione il Milan subirà una vera e propria rivoluzione a centrocampo. Il club rossonero, infatti, non rinnoverà i contratti in scadenza a Montolivo, Bertolacci e José Mauri.

Poche certezze

Gli unici sicuri di rimanere a Milanello – come scrive calciomercato.com – sono Lucas Paquetà e Giacomo Bonaventura: il brasiliano è stato un investimento importante a gennaio mentre l’azzurro sta recuperando dall’operazione al ginocchio. Tutti gli altri sono in discussione.

Chi può partire

Al momento, Bakayoko appare destinato a rientrare al Chelsea. Fino a poche settimane fa, il centrocampista francese era quasi certo del riscatto ma le ultime vicende hanno raffreddato il gradimento della dirigenza, la quale non intende versare i 35 milioni ai Blues. La scorsa estate il Milan ha pagato 5 milioni per il prestito annuale.
Incerto anche il futuro di Biglia e Kessié. L’argentino potrebbe tornare in Patria, c’è un’offerta del Boca Juniors, ma non sarebbe dispiaciuto di rimanere in rossonero. Discorso diverso per il classe ’96 ivoriano: l’ex Atalanta sarà riscattato a titolo definitivo per 20 milioni ma difronte a una offerta pari a circa il doppio potrebbe salutare. Portando una discreta plusvalenza nel bilancio rossonero.

Il centrocampista Franck Kessié (Milan-Lazio) Bakayoko
https://www.facebook.com/ACMilan/photos/pcb.10156071275591937/10156071269586937/?type=3&theater

Gli obbiettivi di mercato

E così, difronte a tante partenze, in via Aldo Rossi si pensa a come ricostruire la mediana. In attesa di capire se il Milan parteciperà o meno alla prossima Champions, i dirigenti rossoneri hanno individuato alcuni profili giovani dal valore già sicuro per il centrocampo. Tra questi, Sensi e Pellegrini (giocatori molto graditi a Eusebio Di Francesco, ndr). Da non trascurare, poi, la pista Duncan del Sassuolo e quella Diawara dal Napoli. Più difficile Barella del Cagliari. Il laziale Milinkovic-Savic, senza Champions, rimane un sogno…

ultimo aggiornamento: 15-05-2019

X