Il Milan il prossimo 19 giugno sarà a Nyon per l’udienza della UEFA. La sentenza definitiva potrebbe arrivare 2-3 giorni dopo.

MILANO – Il Milan è al lavoro per preparare le carte in vista dell’udienza di Nyon, dove si deciderà il futuro della società rossonera. Come riporta l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, i dirigenti il prossimo 19 giugno saranno ascoltati dalla UEFA. La decisione definitiva potrebbe slittare – scrive il quotidiano sportivo – di 48 o 72 ore.

Se la sentenza sarà sfavorevole, il club meneghino si rivolgerà al TAS di Losanna. In questo caso ci vorranno una decina di giorni per sapere il verdetto decisivo. In tempo quindi per il ritiro dei rossoneri e la compilazione dei calendari internazionali.

Yonghong Li Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Futuro Milan, da fine giugno il mercato entrerà nel vivo

Il Milan attende con molta ansia il verdetto da Nyon per iniziare a proclamare con calma il proprio futuro. In caso di risposta positiva della UEFA, da fine giugno i rossoneri potranno definire gli ultimi dettagli per i primi colpi e iniziare il colpo grosso in attacco.

Se la risposta dovesse essere negativa, i dirigenti milanisti potrebbero aspettare le decisioni degli altri tribunali prima di programmare la prossima stagione. Il mercato di Mirabelli e Fassone entrerà nel vivo quasi certamente dalla fine del mese.

Di seguito il video con le immagini del successo del Milan contro l’Austria Vienna

Season Review

Season review 🔴⚫🔙🆚 Austria Wien it's a rain of goals 🌧⚽: Rossoneri through to Round of 32 👉🏻 bit.ly/SR-ACMAUSContro l'Austria Vienna è pioggia di gol a San Siro 🌧⚽: vittoria e qualificazione 👉🏻 bit.ly/SR-MilAus

Pubblicato da AC Milan su Sabato 9 giugno 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ACMilan/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio copertina milan nyon Uefa

ultimo aggiornamento: 09-06-2018


Calciomercato, la Roma fissa il prezzo di Nainggolan: ecco la richiesta

Mercato Inter, concorrenza italiana per Gonzalez: Parma e Sassuolo sul giocatore