Il portierone del Milan è stato grande protagonista in Milan-Spal. Autore di una parata decisiva nel finale di gara, Donnarumma ha anche risposto al vice-premier

Gigio Donnarumma si sta prendendo le sue rivincite, contro le critiche che in questi mesi gli sono piovute addosso da ogni parte. Dimostrando di saper reggere benissimo le pressioni, l’estremo difensore rossonero si è rimesso in carreggiata dopo qualche errore di troppo, sfornando prestazioni in crescendo nelle ultime settimane. Contro la Spal, una sua parata-capolavoro sul colpo di testa di Fares ha regalato al Milan tre punti fondamentali. Intervistato nel programma Pressing, l’atleta ha parlato delle sue emozioni dopo il match di sabato sera.

Donnarumma: “Adesso sono più tranquillo”

E’ normale che quando cominci a fare delle partite importanti e a non subire gol, tutto diventa più facile. Dopo i momenti difficili dello scorso anno, adesso sono più tranquillo: queste cose servono per fare esperienza“.

Donnarumma, poi, spara a zero sul vice-premier Matteo Salvini che, come spesso accade, ha detto la sua sulle scadenti prestazioni dicembrine del Milan: “Per lui devo giocare in Primavera? L’errore può capitare. Ciò che conta è continuare per la propria strada: quello che ha detto non mi interessa neanche“.

Gianluigi Donnarumma Mino Raiola
GIANLUIGI DONNARUMMA

Donnarumma risponde alle critiche di Salvini

Il ministro degli Interni, come al solito, non le ha mandate a dire e, dopo la brutta gara di Frosinone, ha pesantemente criticato la squadra rossonera. “Non posso più commentare nemmeno il calcio perché qualsiasi cosa dica non va bene, ma non mi ricordo una squadra senz’anima come questa.

Ho cominciato a tifare Milan in Serie B, prima dell’era di Gullit, Rijkard e Van Basten. Quattro partite senza gol, senza idee e senza cuore, però, non credo di averle mai viste“. Non è la prima volta che Salvini spara a zero nei confronti di un tesserato del Milan: con Gattuso, dopo il match con la Lazio, c’erano state scintille a causa della decisione del mister di non effettuare cambi nel finale di gara.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 31-12-2018


Mercato Milan: su Muriel la Fiorentina ha messo la freccia

Shock Milan: dopo il licenziamento, Fassone chiede cifra record!