Milan, ecco quanto vale l’Europa League

Milan, un’Europa League da trenta milioni (Uefa permettendo). Ma serve arrivare in fondo alla competizione.

Il prossimo 20 settembre inizierà il cammino del Milan in Europa League. I rossoneri, che hanno ottenuto il pass per l’Europa grazie alla spinta di Gattuso, sono stati costretti a combattere anche nei tribunali per non perdere il diritto a partecipare alla competizione. E in questo campo decisivo è stato il Fondo Elliott che ha messo la parola fine all’esperienza (e ai dubbi) di Yonghong Li.

Milan, quanto vale l’Europa League?

Come evidenziato da La Gazzetta dello Sport, la Uefa mette sul piatto 560 milioni da dividere tra i quarantotto club qualificati alla fase a gironi. Sono quasi nove (8,5) invece i milioni che aspettano la vincitrice della competizione, mentre la seconda porterà a casa 4,5 milioni di euro. Sommando l’incasso dei botteghini e i proventi dei diritti televisivi, qualora dovesse arrivare fino in fondo il Milan potrebbe assicurarsi un tesoretto di oltre trenta milioni di euro. Sempre che l’Uefa non decida di trattenere i premi europei destinati al Milan.

Europa League Arsenal
Fonte foto: https://www.facebook.com/EuropaLeague/

Milan e Uefa a confronto

Il Milan infatti deve ancora risolvere la questione rimasta in sospeso con l’Uefa. Fosse stato per i vertici di Nyon, i rossoneri avrebbero dovuto passare un anno senza Europa, una sanzione riconosciuta come non congrua. Il tribunale del ricorso ha annullato la sentenza e ha rimandato la palla all’Uefa, chiamata a trovare una soluzione più diplomatica. Il nuovo Milan proverà a ottenere il semaforo verde sul voluntary agreement convinto che la stabilità di Elliott e il lavoro svolto fino a questo momento dalla dirigenza possano rappresentare delle ottime garanzie. L’Uefa potrebbe però decidere di sanzionare il club e non è da escludere che possa decidere per il trattenimento dei premi derivanti dall’Europa League.

ultimo aggiornamento: 02-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X