Il Milan di Pioli vola verso l’Europa League mentre la società attende che Rangnick si liberi dalla Red Bull. E per il mercato sono pronti circa 100 milioni.

Il prossimo Milan si affiderà a Ralf Rangnick, l’allenatore e manager che ha fatto le fortune di Salisburgo e Lipsia. Nel frattempo, la formazione rossonera guidata da Stefano Pioli sta facendo grandi cose: nel post-lockdown i rossoneri hanno conquistato 20 punti su 24 e viaggiano diretti verso la qualificazione all’Europa League.

Rangnick, accordo a un passo con la Red Bull

Come scrive La Gazzetta Sportiva oggi in edicola, il 62enne tedesco sta accelerando i tempi per chiudere la sua lunga esperienza nel mondo della Red Bull, di cui è responsabile dell’Area Sport. Rangnick e Dietrich Mateschitz, presidente del colosso austriaco che controlla sia il Salisburgo che il Lipsia, hanno già raggiunto un accordo informale. Manca la chiusura ufficiale, che dipenderà dalla buonuscita che chiede Rangnick per i bonus maturati in questi ultimi anni. La fumata bianca arriverà comunque a breve.

Ralf Rangnick
2020 archivio Image Sport / Calcio / Lipsia / Ralf Rangnick / foto Imago/Image Sport

Il budget per il mercato

Il Milan è pronto così ad accogliere Rangnick, voluto fortemente da Ivan Gazidis, come manager e gestore del settore tecnico in vista della prossima stagione. In pratica un direttore tecnico stile Anni ’60: allenerà e farà il mercato. Al suo fianco sono sicuri di rimanere Hendrik Almstadt e Geoffrey Moncada mentre il futuro di Paolo Maldini appare sempre più lontano da via Aldo Rossi.
Per quel che riguarda appunto la campagna acquisti del club rossonero, a disposizione del tedesco ci saranno circa 100 milioni: 75 messi dalla società più la metà dei ricavi delle cessioni.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
mercato rossonero milan Ralf Rangnick sport Stefano Pioli

ultimo aggiornamento: 19-07-2020


Serie A, manita del Milan a Bologna. Pari tra Verona e Atalanta e tra Cagliari e Sassuolo

Sport italiano in lutto, è morta Alina Seeber