Milan, Fu Yixiang: “Stop investimenti dalla Cina. Il caso dei rossoneri non posso giudicarlo”

Il vice presidente della Camera di Commercio italo-cinese spiega: “Non posso giudicare il caso del Milan. Sull’Inter invece…”.

chiudi

Caricamento Player...

MILANO – I passaggi di proprietà di Inter e Milan continuano a far parlare. Ai microfoni di TopCalcio24 ha parlato il vice presidente della Camera di Commercio ItaliaCina, Fu Yixiang, che ha spiegato alcune situazioni: “Nel divieto – dice – degli investimenti ci sono il settore immobiliare, il turismo, l’intrattenimento e anche il calcio. C’è scritto precisamente ‘no investimenti’ sui club sportivi. La decisione è arrivata quest’estate e non sono previste novità. Le autorità cinesi hanno dato il divieto di investire e tra questi c’è anche il calcio: esiste una legge che non dice che non si può investire fino ad ottobre, ma che non si può investire e basta. Con il congresso si spera ci sia la possibilità di investire in questo settore, ma francamente è difficile. Si è parlato di Suning ma anche dell’acquisizione del Milan. In entrambi i casi si definiva investimento incomprensibile“.

Fu Yixiang: “L’inter ha due problematiche. Il Milan è un caso che non riesco a giudicare”

Fu Yixiang parla anche della situazione di Milan e Inter: “I nerazzurri hanno due problematiche: il problema di esportare i soldi dalla Cina e anche quello di pareggiare il bilancio per il fair play con la UEFA. Quello rossonero è un caso a parte che sinceramente non riesco a giudicare“.