Milan: Furlani svela la verità su Ibrahimovic
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Milan: Furlani svela la verità su Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic

Giorgio Furlani rivela l’importanza del match e l’entusiasmo per Sinner e Ibrahimovic, ecco cosa succederà al Milan.

Il Milan si appresta a un confronto decisivo in Champions League, affrontando una delle squadre più temibili del panorama europeo: il Borussia Dortmund. Giorgio Furlani, importante figura dirigenziale del club rossonero, ha recentemente condiviso le sue riflessioni sull’imminente sfida, evidenziando il ruolo cruciale che il pubblico milanista giocherà in questa partita.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Il muro rossonero: una forza da non sottovalutare

Furlani ha espresso grande fiducia nel sostegno dei tifosi: “Si parla tanto del muro giallo del Borussia, ma noi abbiamo il muro rossonero, che è tutta un’altra cosa“, ha dichiarato. Queste parole sottolineano l’importanza del supporto dei tifosi del Milan, considerato come un vero e proprio “uomo in più” sul campo.

L’importanza del match: una visione strategica

L’amministratore delegato ha poi evidenziato come la partita rivesta un’importanza strategica per il club: “Il grande Milan si è fatto soprattutto in Europa, quindi è importantissimo andare avanti“. Questa affermazione riflette l’ambizione del Milan di ristabilire il proprio dominio nel calcio europeo, riaffermando la sua storica grandezza.

La discussione si è poi spostata su due figure molto attese nell’ambiente milanista: Zlatan Ibrahimovic e Jannik Sinner. Furlani ha espresso grande entusiasmo per l’incontro con Sinner, grande tifoso rossonero e recente vincitore della Coppa Davis. “Non vedo l’ora di conoscere Jannik”, ha affermato, sottolineando il legame tra il club e i suoi illustri tifosi.

Per quanto riguarda Ibrahimovic, Furlani ha mantenuto un tono enigmatico, limitandosi a dire: “Ibra? Parliamo, parliamo. Vediamo…“. Queste parole lasciano intendere che ci siano trattative in corso riguardo al possibile ritorno dell’attaccante svedese, non solo come giocatore, ma forse in un ruolo dirigenziale.

In conclusione, la partita contro il Borussia Dortmund non è solo una sfida sportiva, ma rappresenta un momento cruciale per il Milan, sia in termini di prestazioni sul campo che per il futuro dirigenziale e simbolico del club.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2023 18:21

Milan: tutte le combinazioni in Champions League

nl pixel