Milan, Gonzalo Higuain… a rate

Milan, Gonzalo Higuain in prestito oneroso con diritto di riscatto. Costo complessivo dell’operazione intorno ai cinquantacinque milioni di euro. Resta da risolvere il nodo ingaggio.

Milan, Gonzalo Higuain è sempre più l’obiettivo numero uno del mercato. Le buone notizie per i rossoneri arrivano innanzitutto da Londra, da dove fanno sapere che Maurizio Sarri avrebbe deciso di puntare su Alvaro Morata. Lo spagnolo avrebbe impressionato il tecnico che sarebbe ora convinto di poter ottimizzare le sue caratteristiche nel suo modello di gioco. Con il Chelsea fuori dalla competizione, il Milan resta l’unica alternativa concreta a disposizione della Juventus che deve necessariamente monetizzare e abbassare il monte ingaggi dopo il clamoroso (e costoso) acquisto di Cristiano Ronaldo.

Milan, Gonzalo Higuain in prestito oneroso

La Juventus è disposta ad andare incontro al Milan per quanto riguarda la formula del trasferimento. Da escludersi l’ipotesi della cessione secca: il Milan ha intenzione di rispettare i parametri dell’Uefa e non vuole complicare ulteriormente la propria situazione Le parti starebbero trattando dunque per il trasferimento in prestito con diritto di riscatto. Se fosse con obbligo i rossoneri dovrebbero mettere a bilancio tutta la spesa dell’operazione Higuain, mentre in questo modo potrebbero mettere a referto solo la spesa sostenuta per il prestito dell’argentino che dovrebbe aggirarsi intorno ai venti milioni di euro. Il riscatto sarebbe invece fissato a trentacinque milioni per una spesa complessiva di cinquantacinque milioni di euro circa.

Gonzalo Higuain
Gonzalo Higuain

Milan, lo stipendio di Higuain resta l’ultimo ostacolo

L’ultimo ostacolo al completamento della trattativa sarebbe dunque legato allo stipendio di Gonzalo Higuain. Il giocatore non sembra intenzionato a scendere al di sotto dei sette milioni e mezzo a stagione, una cifra che il Milan non può permettersi. I rossoneri sperano di chiudere intorno a sei milioni, sei milioni e mezzo al massimo facendo uno sforzo considerevole. Al momento la trattativa resta bloccata ma sembra che il Pipita non abbia molte alternative a disposizione.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-07-2018

Nicolò Olia

X